Test rapidi gratis  Finora li hanno fatti  tremila studenti
Test rapidi gratis agli studenti hanno aderito oltre 3mila

Test rapidi gratis

Finora li hanno fatti

tremila studenti

Erano stati convocati 7.791Si sono presentati quattro su dieci, 8 erano positivi

I dirigenti: «Lo screening è molto importante»

della metà: quattro su dieci. Per l’esattezza il 39% degli studenti delle scuole superiori ha deciso di sottoporsi allo screening gratuito e volontario messo a punto, con la collaborazione dell’Ufficio scolastico territoriale di Sondrio, da Asst Valtellina e Alto Lario e Ats della montagna.

Dei 7.791 convocati se ne sono presentati 3.043 e di questi, otto, pari allo 0.26%, sono risultati positivi: uno a Bormio, due a Morbegno, come a Sondrio, tre a Tirano, nessuno in Valchiavenna.

Ragazzi completamente asintomatici, quindi ignari di essere positivi, che sono stati isolati, evitando la diffusione del contagio nel contesto familiare e in classe.

È questo il bilancio della campagna che si è tenuta tra sabato e ieri nei cinque mandamenti del territorio, dove ai ragazzi che domani dopo tre mesi di didattica distanza ritorneranno in classe in presenza, anche se per ora solo al 50%, é stato fatto il test antigenico rapido.

«L’adesione avrebbe potuto essere anche maggiore - sottolineano il direttore generale di Asst Tommaso Saporito e il direttore generale di Ats Lorella Cecconami -, ma considerato lo scarso preavviso possiamo ritenerci soddisfatti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA