Terrore in azienda di Erba  Spari verso due dipendenti
Il capannone dove ha sede la “Real Steel” in via Milano, lungo la Valassina, nella zona industriale di Erba (Foto by bartesaghi)

Terrore in azienda di Erba

Spari verso due dipendenti

Due persone a volto scoperto si sono presentate alla Real Steel di via Milano, poi uno di loro ha sparato tre colpi. Nessun ferito. I carabinieri indagano a tutto campo

Tre colpi in rapida successione. Prima due, indirizzati contro altrettante persone, poi un terzo, contro un’auto in sosta nel piazzale della Real Steel, l’azienda di via Milano 9 dove è avvenuta la sparatoria, ieri poco dopo le 13.

Un fatto dai contorni ancora molto confusi, sul quale stanno indagando i carabinieri della stazione di Erba e della compagnia di Como, chiamati dai due operai nei confronti dei quali erano stati diretti i proiettili. Non pallottole qualsiasi: calibro 38 special, esplosi da un revolver.

Sono le 13 di ieri quando i due operai, dipendenti dell’azienda erbese, sono al lavoro e ricevono la visita di due conoscenti. I quattro intavolano una discussione. Ma i toni si accendono. Sono minacce, pesantissime, rivolte ai due lavoratori. E per essere più espliciti, gli altri impugnano la pistola. Uno solo spara, e mira contro le persone. Voleva uccidere o semplicemente mettere in atto una pesante intimidazione?

Sono interrogativi ai quali non è possibile, per ora, dare una risposta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA