Tenta due furti: prima denunciato e poi arrestato dai carabinieri
La stazione dei carabinieri di Morbegno: i militari hanno effettuato l’arresto

Tenta due furti: prima denunciato e poi arrestato dai carabinieri

Ha prima tentato di rubare una bici, poi di forzare la porta di un bar

Ha tentato due furti nei giro di poche ore. La prima volta è stato denunciato, la seconda è finito in manette. Protagonista è un uomo di 48 anni di Erba, già conosciuto alle forze dell’ordine.

Domenica mattina, l’erbese ha cercato di rubare una bicicletta alla stazione ferroviaria di Morbegno, ma non è riuscito nel suo intento, perchè tutte le bici erano nella rastrelliera, adeguatamente legate e quindi non facilmente asportabili. Il suo atteggiamento, però ha insospettito alcune persone che hanno chiamato il 112. L’uomo, vistosi scoperto ha tentato di allontanarsi, confondendosi tra la gente. I militari intervenuti sentiti i testimoni, sono però riusciti a individuare e fermare l’erbese: lo hanno portato in caserma e denunciato per il tentato furto della bici. Nel pomeriggio, il secondo tentativo di furto, il 48enne ha cercato di forzare la porta di un bar di Morbegno e anche questa volta, scoperto, si è dato alla fuga. I Carabinieri, però, sono nuovamente intervenuti e questa volta lo hanno arrestato.

Sempre domenica i carabinieri di Teglio hanno denunciato per ricettazione di un’auto un residente 23enne marocchino. Lo straniero infatti aveva preso ed indebitamente utilizzato l’auto di un connazionale; il mezzo veniva recuperato e restituito al legittimo proprietario.

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Sondrio, durante un controllo contro lo spaccio di sostanze stupefacenti, inoltre, hanno denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio un idraulico di 19anni che, durante un controllo alla stazione ferroviaria, veniva trovato in possesso di grammi di hashish. Denunciato anche un nigeriano di Lecco ospite a Sondrio di connazionali. L’uomo un richiedente silo di 28anni, già conosciuto alle forze dell’ordine veniva trovato in possesso di alcuni grammi hashish e di circa 130 euro di cui non ha saputo spiegare la provenienza e ricevute di carte postepay per circa 1400 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA