Temperature in calo  e la neve sullo Stelvio  «Buone sciate a tutti»
Sembra inverno: la nevicata agostana al passo dello Stelvio

Temperature in calo

e la neve sullo Stelvio

«Buone sciate a tutti»

Dopo giorni di caldo asfissiante e afa, le temperature sono crollate in picchiata anche in provincia di Sondrio, e allo Stelvio turisti e amanti dello sci estivo ieri mattina si sono svegliati con una bella sorpresa: 40 centimetri di neve fresca.

L’ondata di maltempo che sta colpendo in questi ultimi giorni la Lombardia si è fatta sentire anche sul passo, al confine con l’Alto Adige. E così, ad agosto, la neve è scesa abbondante sul passo alpino.

Dalla serata di lunedì i fiocchi hanno imbiancato le strade e anche la terrazza dell’hotel Pirovano, che si trova a circa tremila metri d’altezza.

La situazione non è cambiata nella mattinata di ieri, quando il paesaggio si mostrava ancora imbiancato. Le previsioni meteorologiche non hanno sbagliato, avevano annunciato possibili precipitazioni nevose sopra i 2500 metri di quota, per via dell’abbassamento delle temperature, e così è stato.

Sono gli effetti della perturbazione nord atlantica in transito sull’Italia, accompagnata da aria molto fresca che ha determinato un brusco calo termico sul Centro-Nord Italia e di conseguenza anche sull’arco alpino.

Lo Stelvio imbiancato in agosto, comunque, non è certo una rarità: anche negli anni passati non erano mancate nevicate estive, anche agostane, sul passo alpino, una delle poche zone in cui si può sciare anche d’estate grazie alla presenza di un ghiacciaio.

Ma veder cadere i fiocchi di neve ad agosto resta pur sempre uno spettacolo affascinante e una buona notizia soprattutto per chi, appunto, ha scelto il passo per sciare anche in estate e si è ritrovato ieri con neve fresca sulle piste.

«Nostra Signora Madonna della Neve, con un giorno di anticipo sul calendario allo Stelvio la festeggiamo con oltre 40 centimetri di neve caduta nella notte - si legge sulla pagina Facebook di Pirovano Stelvio -. Buone sciate a tutti e un fresco saluto dall’università estiva più amata dagli italiani».

Il maltempo, però ha avuto anche conseguenze certamente meno piacevoli. La statale 38 che collega Trafoi allo Stelvio è stata chiusa al traffico dopo le nevicate della notte. Il passo è raggiungibile quindi soltanto da Bormio oppure dall’Umbrail. A far scattare la chiusura sono stati motivi di sicurezza che ha spinto Anas a interdire il passaggio di auto e moto sul versante altoatesino. La riapertura, se le condizioni lo consentiranno, è prevista per la mattinata di oggi.

Resta intanto ancora chiuso fino a nuova comunicazione anche il passo Gavia sul versante bresciano dopo l’ondata di maltempo della scorsa settimana che ha provocato una frana. Anche in questo caso il valico è raggiungibile salendo da Santa Caterina Valfurva.


© RIPRODUZIONE RISERVATA