Lunedì 29 Settembre 2014

Teleriscaldamento

Sono prove di disgelo

La nuova amministrazione comunale di Tirano fa “pace” con la società del teleriscaldamento

«Il Comune di Tirano è orientato a risolvere e sbloccare gli investimenti del teleriscaldamento che sono congelati da sei anni».

La nuova amministrazione comunale di Tirano fa “pace” con la società del teleriscaldamento, la Tcvvv, dopo un ultimo periodo in cui la precedente giunta, guidata dal sindaco Pietro Del Simone, aveva assunto una posizione di “contrasto”, scaturita nella delibera di consiglio comunale del dicembre scorso con cui si era preso atto della sentenza del Consiglio di Stato che sancisce il teleriscaldamento servizio pubblico. Di conseguenza la Tcvvv, dopo aver fatto ricorso alla Cassazione contro la sentenza del Consiglio di Stato, ne aveva fatto un altro contro il Comune di Tirano e Sondalo. Ora, con l’insediamento della nuova giunta comunale a Tirano, sembra che sia tornato il sereno. E che ci sia voglia di collaborare.

Spada, presente sabato all’assemblea generale della società (assente invece il Comune di Sondalo che sta tentando, per ora invano, di vendere le sue quote nella Tcvvv), ha affermato che ci sono 280 potenziali utenti già contrattualizzati che aspettano di potersi allacciare, ma «l’incertezza fra servizio pubblico e privato ha creato rallentamenti – dice -. Il problema è, secondo me, malposto: la rete è pubblica, ma la fornitura può non essere servizio pubblico». Intanto l’amministratore delegato di Tcvvv, Walter Righini, annuncia che il 4 novembre la Cassazione a Roma si esprimerà finalmente sul ricorso.

L’assemblea, dai toni tranquilli rispetto alle bufere del passato, ha visto l’approvazione del bilancio con un utile di 200mila euro. Rinnovato anche il consiglio di amministrazione con la conferma del presidente Giuseppe Tommassetti e del vicepresidente Walter Righini, oltre ai membri Carmelino Puntel, Franco Moro, Giovani Riva e l’ingresso di Piero Ferrari. Il sindaco di Tirano si è riservato di indicare il rappresentante del Comune una volta che la situazione di stallo della Tcvvv sarà sbloccata.

© riproduzione riservata