Teglio, sette cagnolini  abbandonati al freddo
I cuccioli che sono stati trovati abbandonati in due scatole

Teglio, sette cagnolini

abbandonati al freddo

I cuccioli hanno un paio di mesi. Sono stati trovati vicino al cimitero Indagini in corso


Vederli abbracciati l’uno all’altro per stare al caldo ha fatto tenerezza a tutti coloro che sono intervenuti ieri mattina a Teglio.

Parliamo dei cagnolini che il personale del Comune ha rinvenuto nei pressi del cimitero San Martino. I cuccioli erano ammassati in due scatole. In tutto sette cagnolini probabilmente di due o tre mesi, di razza pastore australiano, abbandonati al freddo. Gli operai del Comune e l’ufficio tecnico si sono dati subito da fare per segnalare l’accaduto. Va detto che le scatole recavano adesivi che fanno pensare ad una provenienza straniera, dall’Est per la precisione, forse dalla Polonia.

Chissà magari sono arrivati da lontano questi cuccioli destinati ad essere venduti. Ma saranno le indagini delle forze dell’ordine a chiarirlo.

Gli animali sono stati immediatamente portati nella casa comunale, al caldo, dove hanno ricevuto le attenzioni del personale in attesa dell’arrivo degli addetti del servizio veterinario e del canile. Sono intervenuti anche i carabinieri di Teglio per le verifiche del caso.

«Sicuramente partiranno le indagini - commenta il sindaco-. Non è una bella notizia questa». Molti hanno associato il ritrovamento al traffico illecito di animali che arrivano dall’Est Europa per essere venduti. Da chiarire come possano essere arrivati a Teglio e come mai siano stati abbandonati e da chi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA