Martedì 27 Agosto 2013

Tassa rifiuti, entro agosto

si paga la prima rata

L’assessore al Bilancio del Comune di Sondrio, Gianpiero Busi

Arriva direttamente a casa il modulo già compilato, con indicato l’importo da versare. Per pagare la prima rata della Tares, quindi, non c’è bisogno di fare calcoli : basta versare quanto richiesto entro il 31 agosto. Ma senza troppe ansie: perché anche a chi pagherà nei primi giorni di settembre non saranno applicate le sanzioni previste per i ritardatari. Visto il periodo ancora estivo, il Comune ha deciso di lasciare un “abbuono” di qualche giorno.

La seconda rata arriverà ad ottobre, ma il conto finale della nuova tassa sui rifiuti per famiglie e imprese non è ancora certo: la decisione arriverà nel consiglio comunale di fine settembre.

Il punto della situazione

L’assessore al Bilancio Gianpiero Busi ha presentato scadenze e numeri insieme alla dirigente Cristina Casali.

Le prime due rate sono calcolate su quanto versato lo scorso anno per la Tarsu, con due meccanismi diversi. «Una prima tipologia di utenze – ha spiegato Busi – dovrà versare come prima rata il 35% di quanto pagato lo scorso anno e un altro 35% come seconda rata, per poi fare il saldo a dicembre. Una seconda fascia di utenze, invece, verserà ad agosto il 20% del totale pagato l’anno scorso e un altro 20% entro fine ottobre, sempre con saldo a dicembre». Le famiglie e una buona parte di attività rientrano nella prima tipologia: a pagare gli acconti del 35% saranno 14.200 utenti, mentre le rate del 20% saranno applicate a 256 soggetti, «in pratica grandi uffici e banche», ha spiegato Busi.

© riproduzione riservata