“Tapiro” a Padelli: «Volevo entrare tra i cannonieri»
Daniele Padelli riceve il Tapiro

“Tapiro” a Padelli: «Volevo entrare tra i cannonieri»

Lo scorso 6 maggio è incorso nell’incidente più clamoroso della sua carriera sportiva: un incredibile autogol nei minuti iniziali della partita Torino-Empoli valevole per il campionato di serie A che costò la sconfitta ai granata.

Non solo ha parato il tiro mancino di Striscia la notizia, ma è riuscito a rigirare in proprio favore la frittata (leggi l’autogol nella partita Torino-Empoli dello scorso 6 maggio). Lui è Daniele Padelli, valtellinese di Rogolo, portiere del Torino che anche questa estate effettuerà il proprio periodo di allenamento estivo a Bormio.

Lo scorso 6 maggio è incorso nell’incidente più clamoroso della sua carriera sportiva: un incredibile autogol nei minuti iniziali della partita Torino-Empoli valevole per il campionato di serie A che costò la sconfitta ai granata. Inevitabile che Valerio Staffelli, lo storico inviato del tg satirico di Canale 5, non si facesse sfuggire l’occasione per la consegna dell’ennesimo Tapiro d’oro, l’ironico premio per chi deve incassare una delusione di quelle che fanno venire il muso lungo. Come il tapiro, appunto.

«Un riconoscimento per la “papera dell’anno”» ha detto Staffelli al numero uno granata nella puntata andata in onda ieri sera. Ma non è riuscito a prendere di sorpresa il campione di Rogolo, tra l’altro convocato per la seconda volta in Nazionale. «Volevo fare un gol in Serie A, per entrare nella classifica cannonieri - la risposta autoironica di Padelli -. L’anno prossimo sarò di nuovo al Torino, la squadra ha ancora fiducia in me».


© RIPRODUZIONE RISERVATA