Tanta gente in giro, tanti infortuni   Cadute in bici, moto e in montagna
L’elisoccorso è dovuto intervenire più volte

Tanta gente in giro, tanti infortuni

Cadute in bici, moto e in montagna

Donna ferita a una gamba nei boschi della Valle dei Ratti, a 700 metri di quota

L’estate è ormai arrivata, le misure di contenimento del contagio decisamente allentate con la Lombardia in zona bianca, e si nota. Ad aumentare, parallelamente all’affluenza turistica in provincia di Sondrio, è ovviamente anche il traffico, e per forza di cose si registra un maggior numero di incidenti stradali.

Gli allarmi

Ma non solo: più persone che scelgono di trascorrere le giornate in montagna, quindi più infortuni in quota, senza contare gli amanti delle due ruote che hanno recuperato le moto messe a riposare in garage e che ora sono i protagonisti delle strade, con tutto quello che ne consegue. E ci sono anche i ciclisti, impegnati a pedalare sui sentieri e a sfidare i passi. Insomma, lavoro intenso per i soccorritori del 118 e del Soccorso alpino, impegnati in questo week end a seguito di decine di incidenti e infortuni.

I tecnici della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico sono stati impegnati domenica per un paio di interventi, a Verceia e a Campodolcino. Il primo allertamento è arrivato intorno alle 13. Una donna di 48 anni si era infortunata a una gamba nei boschi della Valle dei Ratti, a circa 700 metri di quota.

Sono intervenuti l’elisoccorso di Areu (Agenzia regionale emergenza urgenza) decollato da Caiolo, la Stazione di Chiavenna del Cnsas, il Sagf - Soccorso alpino Guardia di finanza e i Vigili del fuoco. La persona infortunata è stata raggiunta e recuperata con l’elicottero. L’intervento si è concluso intorno alle 15,30. Alle ore 13,50 la Stazione Cnsas di Madesimo invece è stata allertata da Soreu delle Alpi per un infortunio sulla pista di downhill “Valle delle streghe”, nel comune di Campodolcino. Un 33enne era caduto con la bicicletta e aveva riportato una probabile frattura a una gamba. Una volta immobilizzato, è stato trasportato con la barella portantina fino alla strada comunale per l’Alpe Motta, dove c’era l’ambulanza che poi lo ha condotto fino alla piazzola di Madesimo, per il successivo trasferimento con l’elicottero. Sul posto Cnsas e Vigili del fuoco.

Ciclista ferita anche a Valfurva: una donna di 54 anni si è infortunata nei pressi del rifugio Berni attorno alle 10,40, è stata soccorsa dai sanitari del 118 in codice rosso, ma poi elitrasportata all’ospedale di Sondrio in codice verde, le sue condizioni non destano gravi preoccupazioni.

Ricoverati in ospedale

Infine, una serie di incidenti stradali, come lo scontro tra un’auto e una moto alle 16 a Villapinta, territorio comunale di Buglio in Monte, con il centauro ferito e trasportato per accertamenti all’ospedale di Sondrio; e l’auto ribaltata a Fusine, lungo la strada provinciale 16 poco più tardi. In questo ultimo caso è rimasto ferito, fortunatamente in modo lieve, il conducente, anche lui ricoverato in ospedale nel capoluogo valtellinese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA