Tampone per 22 alunni  poi Chiuro torna in classe  «Ma solo se tutti negativi»
La scuola elementare di Chiuro, la seconda in cui è stato trovato un alunno positivo fa lezione da casa

Tampone per 22 alunni

poi Chiuro torna in classe

«Ma solo se tutti negativi»

In base all’esito del tampone rientreranno a scuola lunedì 5 ottobre gli alunni della seconda della primaria, che stanno seguendo le lezioni “ a distanza”

A fare il punto della situazione sul primo caso di Covid-19 a scuola, registratosi in provincia sabato 19 settembre, al termine della prima settimana di lezioni, è stato il sindaco Tiziano Maffezzini.

Lo ha detto in consiglio comunale, la prima seduta in presenza dopo il lockdown convocata però per ragioni di sicurezza all’auditorium “Valtellinesi nel mondo”. « La situazione è sotto controllo. Ho chiesto al dirigente scolastico di attivare le lezioni a distanza per la classe, al fine di evitare che già subito ad inizio anno venissero penalizzati».

Maffezzini ha ribadito che il caso riscontrato era asintomatico: «Gli alunni stanno trascorrendo a casa la seconda settimana in quarantena. Al 14esimo giorno saranno tutti sottoposti a tampone per certificare la negatività e quindi prepararsi al rientro in classe che sarà lunedì 5 ottobre».

Non è stato semplice per le famiglie coinvolte organizzarsi dall’oggi al domani: «La reazione dei genitori in prima battuta comprensibilmente non è stata positiva. Anche perché oltre alla legittima preoccupazione, hanno dovuto trovare qualcuno che si prendesse cura dei figli costretti a casa in quarantena, evitando di coinvolgere i nonni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA