“Street climbing” a Sondrio   Tutta la città per arrampicarsi
1 La discesa dalla torre campanaria 2 Le evoluzioni degli arrampicatori sono state seguite dal pubblico in piazza3 Anche un palazzo offre appigli per arrampocarsi 4 Una bambina prova l’emozione di lanciarsi in discesa (Foto by Foto Gianatti)

“Street climbing” a Sondrio

Tutta la città per arrampicarsi

Centro invaso da 300 scalatori: nessuna parete è stata risparmiata. In conclusione la festa in musica per le strade

Dal “campo base” di piazza Garibaldi al palazzo della Provincia, dagli alberi del lungo Mallero alle viuzze del centro storico, dal ponte di piazza Cavour a piazza Campello, ieri pomeriggio la città si è colorata di giallo. Giallo come le magliette di “Sondrio street climbing 2015”, la manifestazione di arrampicata urbana che ha richiamato centinaia di appassionati: giovani e meno giovani, esperti e neofiti, tutti insieme a scalare palazzi e strutture.

Alla sesta edizione dell’evento organizzato dal Gruppo giovani del Cai valtellinese (con il sostegno del Comune di Sondrio e di numerosi sponsor privati) hanno partecipato 280 atleti, una cinquantina in più rispetto all’anno scorso, un numero che conferma la crescita della manifestazione.

Chiusa la competizione, poi, è arrivato il momento di far festa: ad attendere climber, amici e curiosi in piazza Garibaldi c’erano la tensostruttura per cenare in compagnia con un menù di piatti tipici, le postazioni dei birrifici, gli stand degli sponsor tecnici e il palcoscenico che in serata ha ospitato il concerto dei Calcifer, band valtellinese molto apprezzata dal pubblico locale, e non solo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA