Strada di Verzedo, lavori approvati  Basta emergenze
La frana di Verzedo (Foto by archivio)

Strada di Verzedo, lavori approvati

Basta emergenze

Sondalo, annunciato dalla Provincia il via libera all’intervento per la manutenzione straordinaria nella frazione.

L’amministrazione provinciale sistema la strada a Verzedo, frazione sondalina che la scorsa estate ha subito un movimento franoso di notevole portata, ultimo avviso di una situazione di emergenza della zona quando piove a dirotto. Davanti al prefetto Giuseppe Mario Scalia, alla presenza del presidente della Comunità montana Alta Valle di Bormio Lele Cola e del sindaco di Valdisotto Alessandro Pedrini, il presidente della Provincia Luca Della Bitta aveva promesso un intervento del suo ente per sistemare la situazione dopo la frana della scorsa estate, quando erano scese migliaia di metri cubi di materiale costringendo all’evacuazione di alcuni abitanti.

L’amministrazione provinciale ha approvato nei giorni scorsi importanti opere di manutenzione straordinaria. A Verzedo l’intervento prevede la realizzazione di una nuova cunetta e un pozzetto di decantazione. Un lavoro necessario a seguito del fenomeno di smottamento in località “Cameraccia-Valle Fiorino”, che consentirà un miglioramento nella regimazione delle acque. La Provincia interviene anche a Bolladore con opere volte alla messa in sicurezza dei muri di sostegno e delle protezioni laterali che presentano alcune criticità.

Il sindaco di Sondalo, Luigi Grassi, nel momento dell’emergenza si recò immediatamente sul posto prendendo in mano la situazione: «La strada di Verzedo fatta in fretta e furia nel post frana 1987 presenta alcune criticità e quando piove, l’acqua invade l’abitato della frazione. Ora saranno attuate delle contromisure tecniche per risolvere il problema. Il presidente della Provincia ha mantenuto la parola data». In particolare, in località Bolladore la muratura esistente sarà sottoposta a un intervento di consolidamento e sarà posata una nuova barriera stradale del tipo “H2-bordo ponte”.

Il costo complessivo di questi interventi è di 100 mila euro. «L’attenzione della Provincia verso i propri cittadini e verso tutti gli utenti delle infrastrutture provinciali è sempre alta - afferma Della Bitta -. L’approvazione di queste opere che intervengono puntualmente per migliorare la fruibilità dei beni ne è la dimostrazione. Nonostante le difficoltà economiche, siamo riusciti a destinare un’importante somma da destinare alle infrastrutture che si trovano su questo territorio che necessitavano un intervento non più rinviabile».

«Il progetto, predisposto dai tecnici provinciali, è stato ora approvato - la conclusione sempre del presidente della Provincia -. Si darà il via all’iter per l’aggiudicazione dei lavori e, non appena le condizioni climatiche lo consentono, potranno partire».


© RIPRODUZIONE RISERVATA