Sradicano una fontanella  e la buttano in un fosso
Lo spazio vuoto della fontanella

Sradicano una fontanella

e la buttano in un fosso

Talamona, atto vandalico lungo la pista ciclabile. «Già fatta una denuncia contro ignoti».

Là dove c’era una fontanella ora c’è un sasso. La zona è quella della pista ciclabile dove sono entrati in azione i vandali. A denunciarlo è un ex amministratore comunale, Renato Ciaponi, che ha notato l’evidente assenza dell’arredo urbano. La sua scomparsa è dovuta a un gesto vandalico: una volta tolta dalla sede originaria, la fontanella è stata gettata in un fosso poco distante. Lo conferma l’assessore comunale Alessandro Cian.

«Sì, è un vero atto di vandalismo - afferma l’amministratore -, la fontana è stata strappata e buttata nel fosso. Abbiamo denunciato il fatto, ovviamente contro ignoti. Ora - precisa Cian - si sta valutando se rimetterne un’altra simile o qualcosa di diverso. Evidentemente chi ha messo a segno questo atto spregevole non è un fruitore della pista ciclabile». Ciaponi segnala anche la presenza di una panchina rotta «a circa 150 metri verso Paniga rispetto alla sede della fontanella» spiega. Ma le panchine malmesse sono più di una. «Abbiamo già fatto l’ordine per averne di nuove - conclude Cian -, ma no so ancora dire quando saranno posizionate. Ringrazio comunque per le segnalazioni».


© RIPRODUZIONE RISERVATA