Sport e scuola, Castellina invasa dagli studenti di via Bosatta
Alcuni dei protagonisti dell’iniziativa Giocosport andata in scena sul campo della Castellina di Sondrio e dedicata agli studenti della scuola Credaro di via Bosatta

Sport e scuola, Castellina invasa dagli studenti di via Bosatta

Sono stati 180 i bambini della scuola elementare Bruno Credaro di Sondrio presenti all’iniziativa Giocosport svoltasi ieri, rispettando una tradizione che si snoda ormai da quindici anni

All’entrata in campo si sono formati quattro gruppi misti di prima e seconda, nonché sei di terza, quarta e quinta. Questo ha fatto sì che i bambini unissero sforzi e sorrisi anche con quelli che non appartenevano alla loro stessa classe.

Il programma, secondo i dettami del Coni, per i più piccoli (prima e seconda) comprendeva giochi come il percorso motorio, il lancio delle palline, la corsa con i palloni e il vortex. I più grandi disputavano i 30 metri, il lancio del vortex, il salto in lungo e la corsa con i sacchi. A fungere da cronometristi e rilevatori delle misure sono stati i genitori, che davano una mano importante per la riuscita della giornata. Tempi e misure sono stati presi, ma non si è proceduto alla compilazione di classifiche. Dopo uno spuntino con focaccia e acqua minerale, a chiudere la mattinata è stato un gioco collettivo molto divertente: il tiro alla fune. Prima è toccato ai bambini, poi a sottolineare la comune voglia di divertirsi a ogni età è seguito il “duello” tra genitori e insegnanti.

Tutte le foto dei partecipanti, altre curiosità e commenti sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 21 maggio


© RIPRODUZIONE RISERVATA