Spazio a ski alp e ciaspole: martedì sarà il loro giorno
Scialpinisti e ciaspolatori avranno le piste a disposizione senza interferenze il martedì

Spazio a ski alp e ciaspole: martedì sarà il loro giorno

La stazione sciistica di Pescegallo annuncia la novità. Paltrinieri, presidente della Fupes: «Un’offerta che è piaciuta l’anno scorso».

Lo skipass giornaliero festivo sotto i 20 euro e una giornata a settimana a impianti fermi per lasciare le piste libere a scialpinisti, ciaspolatori e amanti delle alternative allo sci alpino.

Sono queste alcune delle novità che la stazione sciistica di Pescegallo prepara per la prossima stagione invernale che, neve permettendo, dovrebbe prendere il via il 5 dicembre.

«Abbiamo deciso che ogni martedì gli impianti resteranno spenti - afferma il presidente della Fupes, società che gestisce gli impianti di risalita, Marilisa Paltrinieri - dando così piena libertà agli scialpinisti e a chi vuole frequentare la zona in maniera diversa. Già dallo scorso anno abbiamo cercato di conciliare la frequentazione degli scialpinisti con le esigenze di chi utilizza le piste lasciando libera ogni sera, a giorni alterni, l’una o l’altra pista che veniva battuta soltanto il giorno successivo. Questa opportunità che concilia le esigenze di tutti è stata molto apprezzata e così abbiamo deciso che anche la giornata di martedì darà libero accesso alle piste senza impianti, ovviamente esclusi i periodi festivi di alta stagione, con il doppio risultato di riuscire anche a garantire ai dipendenti Fupes il giorno libero previsto».

Per sciatori e snowboarder che utilizzano gli impianti, c’è la novità vantaggiosa di un prezzo dello skipass ancora più competitivo, con il giornaliero festivo che scende sotto i 20 euro (19,99), con oltre 4 euro di ribasso rispetto allo scorso anno, e quello feriale che si ferma a 12 euro.

Un modo per incentivare la frequentazione della stazione sciistica della Valgerola e più in generale il comparto turistico della valle strettamente legato alla presenza delle piste da sci nei mesi invernali. Così come le altre località sciistiche della provincia, anche Pescegallo partecipa all’evento di promozione Skipass Modena con la sua proposta invernale che quest’anno non trascura l’aspetto della sicurezza: «Potenziando quanto già attuato lo scorso inverno - prosegue il presidente Paltrinieri - quando il presidio nei fine settimana da parte della Croce Rossa garantiva l’intervento in caso di emergenze di questo tipo, da dicembre Pescegallo avrà sempre a disposizione un defibrillatore. Nei mesi invernali sarà posizionato all’arrivo della seggiovia al Pianone mentre nella stagione estiva sarà collocato al rifugio Salmurano. Ovviamente ci saranno anche gli operatori formati appositamente per l’utilizzo del dispositivo salvavita in caso di necessità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA