“Sostieni i loro sogni”: in città

due incontri dedicati alla dislessia

Normativa, didattica e strumenti compensativi al centro degli appuntamenti del 3 marzo e 13 aprile

SONDRIO

Lo scorso anno la sua era stata la profumeria più votata d’Italia nell’ambito di un concorso lanciato da un noto e prestigioso marchio di cosmetici. Quest’anno non solo Angela Codega ha bissato il successo, ma i voti ottenuti dalla Profumeria Angela di via Damiano Chiesa a Sondrio si sono tradotti in un progetto importante. Grazie alla sponsorizzazione di “Sostieni i loro sogni” infatti nei prossimi giorni nel capoluogo si terranno due momenti formativi e di sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento organizzati dalla sezione sondriese dell’Associazione Italiana Dislessia.
Il primo - che vedrà “in cattedra” Rosy Tavazzani Montani, docente e formatore di Aid - è in programma sabato 3 marzo dalle 14,30 alle 18,30 nella sala Vitali del Credito Valtellinese ed è aperto a tutti: genitori, studenti, insegnanti, tecnici.
«Per poter essere consapevoli di ciò che viene riconosciuto agli studenti con dislessia è importante conoscere le normative - sottolineano dall’Aid -. A questo proposito verrà precisato il valore della Legge 170/2010, verranno analizzati tutti gli articoli del suo decreto attuativo e fatti accenni relativi ad alcuni punti fondamentali delle linee guida. Si potranno dare, inoltre, informazioni relative alla legge Provinciale 23/99 relativa al bando per l’acquisto di strumenti tecnologici, sulle detrazioni fiscali, e sul decreto relativo alle lingue straniere».
L’appuntamento di venerdì 13 aprile 2018 - che si terrà dalle 14,30 alle 18,30 nell’aula informativa del Liceo Piazzi-Perpenti di Sondrio - è invece dedicato a didattica e strumenti compensativi ed è riservato ai docenti delle scuole secondarie di I e II grado. In cattedra ci sarà Giuliano Serena, docente e formatore Aid che, dopo una breve presentazione di cosa vuol dire “compensare” con strumenti informatici, di cosa prevede la normativa, delle difficoltà che gli studenti possono incontrare, proporrà un’attività di laboratorio sull’utilizzo di alcuni strumenti gratuiti della famiglia “LeggiXme”, consigliati da Aid.
«La partecipazione agli incontri è gratuita - sottolineano gli organizzatori - ma i posti sono limitati ed è quindi richiesta la prenotazione online (https://www.aiditalia.org/it/attivita/640), specificando nel form di iscrizione a quale incontro si desidera partecipare».


© RIPRODUZIONE RISERVATA