Giovedì 02 Ottobre 2014

Sorpresa: la discesa di Coppa

trasloca a Santa Caterina

La pista Stelvio a Bormio
(Foto by Rinaldi)

Ieri sera è giunta l’ufficialità: la discesa libera di Coppa del Mondo di fine anno “emigra” da Bormio a Santa Caterina Valfurva. Resta, quindi in provincia di Sondrio. Soltanto martedì la Fisi aveva comunicato che dopo che la Sib (Società impianti di Bormio) si era detta indisponibile a ospitare la gara, in programma il 29 dicembre in piena stagione turistica per le vacanze di Natale, la competizione non si sarebbe più svolta in Lombardia. Ma poi è giunta la notizia del trasferimento della gara nella vicina località turistica di Santa Caterina Valfurva.

L’assegnazione è avvenuta durante il congresso della Fis in corso a Zurigo. «Complimenti alla Federazione Italiana Sport Invernali che, con il presidente Roda, ha difeso la tappa italiana ed è riuscita a farla riassegnare alla Lombardia e alla Valtellina - ha detto l’assessore regionale allo Sport, Antonio Rossi -. Ringrazio il presidente Maroni e insieme a lui il sottosegretario Parolo e il consigliere Lara Magoni che si sono impegnati in prima persona».

Intanto Valeriano Giacomelli, amministratore delegato della Sib SpA, replica alle polemiche sulla rinuncia di Sondrio: «Abbiamo soltanto ribadito quello che affermiamo da anni: disputare la discesa libera di Coppa del Mondo a Bormio a fine dicembre, nel pieno delle festività natalizie, porta un enorme scompenso alla nostra ski area»

© riproduzione riservata