Sondrio, via Nani chiusa per lavori  «Bus navetta per i residenti»
Chiusa da lunedì la strada per i lavori al sottopasso di via Nani

Sondrio, via Nani chiusa per lavori

«Bus navetta per i residenti»

L’ex consigliere Bordoni chiede all’amministrazione di attivare un servizio di trasporto per i cittadini.

Attivare un servizio bus temporaneo per collegare la zona di via Nani con ospedale, uffici postali e centro città, per ovviare ai problemi che la chiusura del passaggio a livello provoca per anziani e persone «con limitata mobilità».

È l’appello lanciato via social network dall’ex consigliere comunale di Rilanciamo Sondrio Gianfranco Bordoni, candidato con Forza Italia alle recenti elezioni amministrative concluse con la vittoria della coalizione di centrodestra guidata da Marco Scaramellini. In un post rivolto al nuovo assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera, Bordoni invita l’amministrazione a «valutare con attenzione le possibilità di attivare un servizio di trasporto pubblico temporaneo e gratuito» dalla zona di via Nani e via Europa verso le vie a nord della ferrovia, «per chi ha la necessità di accedere a strutture e/o servizi quali uffici postali e ospedale». «Da alcuni giorni, causa lavori di realizzazione del sottopasso ferroviario, i cittadini devono percorrere lunghi tragitti con evidente difficoltà per gli anziani residenti con limitata mobilità. Alcuni cittadini mi hanno segnalato questa necessità che ritengo debba essere accolta dalla nuova amministrazione». Al termine dei lavori, si sa, il sottopassaggio di via Nani sarà dotato di una corsia protetta – rialzata rispetto alla carreggiata – riservata a pedoni e ciclisti, quindi non ci saranno più problemi per i residenti della zona che si spostano a piedi.

Nel frattempo, però, secondo Bordoni è opportuno affrontare il problema segnalato da alcuni cittadini, perché il tragitto lungo via Chiavenna e poi su via Fiume può essere un aggravio non indifferente per chi cammina con qualche difficoltà.


© RIPRODUZIONE RISERVATA