Sondrio, ucciso dalla sua auto sulla rampa   del garage di casa
L’uomo ha perso la vita nella serata di lunedì per le conseguenze di un incidente davanti alla propria abitazione di via Giuliani

Sondrio, ucciso dalla sua auto sulla rampa

del garage di casa

Tragico investimento in via Giuliani. Vittima un uomo di 54 anni, Roberto Maggi. Inutile il tentativo di salvargli la vita con un intervento.

Un incidente banale dalle conseguenze terribili. Roberto Maggi, classe ’63, ha perso la vita nella serata di lunedì per le conseguenze di un incidente davanti alla propria abitazione di via Giuliani. Quello che è successo ha dell’incredibile.

Tutto è accaduto poco dopo le 18, secondo i primi accertamenti. L’auto ferma sulla rampa del garage con il freno a mano tirato. Poi l’irreparabile: la macchina comincia a scivolare e investe marito e moglie. Lei è soltanto sfiorata, lui è preso in pieno e rimane a terra. Si capisce subito che è grave e la moglie, ferita a sua volta, chiede aiuto. In pochi minuti l’ambulanza del 118 è sul posto e l’uomo viene stabilizzato e caricato a bordo. Non c’è un secondo da perdere: la vettura gli ha schiacciato il torace e ci possono essere delle emorragie interne.

L’ambulanza parte verso l’ospedale con le sirene accese e alla massima velocità possibile, tenendo conto del fatto che le strade, invase da neve e acqua, sono un disastro.

Il paziente viene portato immediatamente in sala operatoria: l’impatto gli ha schiacciato i polmoni e spappolato la milza. L’équipe tenta di fare tutto il possibile, ma la situazione è disperata e le condizioni dell’uomo precipitano. Nella stessa serata di lunedì non si può fare altro che arrivare alla constatazione del decesso.

La notizia della tragedia aveva cominciato a circolare già dal primo mattino di ieri, in città e non solo. Roberto Maggi abitava a Sondrio, ma lavorava a Tirano, alla Riri, ditta che realizza cerniere lampo da sartoria. Dai primi rilievi effettuati dalle forze dell’ordine risulterebbe che la moglie voleva uscire di casa con la Citroen C4 di famiglia, rimanendo però bloccata a metà della ripida rampa resa scivolosa dalla neve e dalla pioggia.

Vistasi in difficoltà, la donna avrebbe chiesto aiuto al marito, subito accorso per cercare di risolvere il problema. Nel frattempo la donna avrebbe tirato il freno a mano e sarebbe scesa dalla macchina. Per qualche ragione che deve essere ancora accertata con precisione, però, il veicolo si sarebbe messo in movimento scendendo verso e schiacciando Roberto contro il cancello di accesso ai garage, urtando anche la donna ed evitando invece il figlio della coppia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA