Sondrio, spazi stretti e fondo sconnesso  «Più sicurezza in via Vanoni»
Il marciapiede ristretto dalla recinzione di cantiere in via Vanoni

Sondrio, spazi stretti e fondo sconnesso

«Più sicurezza in via Vanoni»

Le lamentele dei residenti per il tratto vicino a via Tonale. «Si potrebbe spostare la recinzione attuale per allargare il passaggio».

Fra spazi stretti e «pavimentazione ormai sconnessa» i pedoni sono a rischio e «c’è bisogno di un intervento per dare maggior sicurezza» nel tratto di via Vanoni vicino all’incrocio con via Tonale. La segnalazione arriva dai residenti della zona, preoccupati per le condizioni del marciapiede nei pressi della rotatoria, accanto alle recinzioni di cantiere dell’area ex Carini: «Il passaggio pedonale in quel punto è sempre stato molto stretto – spiega un cittadino, a nome di un gruppo di abitanti di via Vanoni e dintorni -, ultimamente poi il fondo è diventato sconnesso e la situazione è peggiorata ulteriormente, tanto che nelle ultime settimane abbiamo assistito a diversi episodi in cui pedoni o ciclisti hanno rischiato di finire investiti. Certo, sull’altro lato della strada c’è un ampio marciapiede e molti preferiscono passare all’interno del complesso per evitare questo tratto, ma anche il passaggio di fianco alle recinzioni è molto utilizzato e in queste condizioni è oggettivamente pericoloso».

Già lo scorso anno i cittadini avevano segnalato la questione, insieme ad altri problemi legati alla presenza di alcuni spazi di cantiere all’interno del complesso in cui sono stati realizzati edifici residenziali, il centro commerciale e la multisala cinematografica. «Alcuni interventi sono stati fatti – spiega ancora il residente –, ma lungo via Vanoni è rimasta questa situazione che mette a rischio chi passa a piedi o in bicicletta. Visto che in quello spazio di cantiere è stata rimossa una gru, quindi probabilmente non sono in programma lavori in tempi brevi, si potrebbe pensare di spostare un po’ la recinzione attuale, in modo da eliminare la strettoia e ricavare uno spazio più adeguato, garantendo maggiore sicurezza». Nella zona prossimamente il Comune sistemerà l’attraversamento pedonale su via Tonale, fra il sottopasso di via Bonfadini e l’ingresso del complesso ex Carini, e l’auspicio dei residenti è che nel frattempo venga risolto anche questo problema.


© RIPRODUZIONE RISERVATA