Sondrio, nuove “armi”  dei vigili   Bodycam, e-bike e fototrappole
Le biciclette a pedalata assistita in dotazione agli agenti (Foto by foto gianatti)

Sondrio, nuove “armi” dei vigili

Bodycam, e-bike e fototrappole

Le biciclette per i controlli nei parchi Telecamere per l’abbandono abusivo dei rifiuti

Biciclette elettriche pronte ad essere inforcate all’arrivo della bella stagione per i servizi di controllo nelle aree verdi - giardini, parco Bartesaghi e sentiero Valtellina -, fototrappole per piccole aree e body cam da mettere sulle divise dei vigili, utili innanzitutto a garantire la sicurezza personale.

Cura e attenzione del territorio e vivibilità della comunità che vi abita come obiettivo principale ed imprescindibile dell’attività degli agenti, la Polizia locale associata di Sondrio e Valmalenco non rinuncia ad aggiornarsi e a dotarsi di tutti i nuovi apparecchi messi a disposizione dal mercato.

Facevano bella mostra di sé nella sala del comando di Sondrio durante la presentazione del bilancio delle attività svolte dal servizio associato di polizia tra Sondrio e Valmalenco le tre bici, contraddistinte dal marchio istituzionale e dotate di regolari borse, a pedalata assistita acquistate grazie al bando regionale sulla sicurezza. Così come le tre fototrappole e la ventina di body cam arrivate a palazzo Pretorio grazie allo stesso finanziamento. «A breve metteremo in funzione tutte queste dotazioni - spiega il comandante di palazzo Pretorio Mauro Bradanini -, nella convinzione che possano essere un valido aiuto per la nostra attività».


© RIPRODUZIONE RISERVATA