Sondrio, minaccia di togliersi la vita  Devono fermarlo con lo spray
Sondrio, la Questura (Foto by Luca Gianatti)

Sondrio, minaccia di togliersi la vita

Devono fermarlo con lo spray

Delicato intervento di polizia e vigili del fuoco in via Piazzi.

Un lunedì frenetico per polizia e vigili del fuoco. Lunedì alle 17,30 di lunedì una volante della polizia di Stato è entrata in azione in un condominio di via Piazzi dove un uomo, barricatosi all’interno della propria abitazione, urlava di volerla fare finita.

Gli agenti, saliti sul balcone dell’appartamento al piano inferiore dello stesso stabile, assieme a una squadra dei vigili del fuoco, sono riusciti ad arrivare al balcone dell’appartamento dell’uomo con l’aiuto di una scala.

A questo punto è iniziata una lunga opera diplomatica nel tentativo di calmare il potenziale suicida e di distoglierlo dal proprio intento. Niente da fare però. Anzi, l’uomo, armato di un coltello da cucina, ha preso a minacciare anche i poliziotti.

Non restava altra scelta che fare irruzione nell’appartamento e fermare la persona all’interno. Ma bisognava muoversi con grande velocità, in modo da bloccare sul nascere qualunque tentativo di aggressione o di gesto autolesionistico.

Entrati in casa da una porta finestra, gli agenti hanno utilizzato il dispostivo all’Oleoresin Capsicum (lo spray al peperoncino) in dotazione alle volanti, da quest’anno i cui effetti irritanti durano solo pochi minuti e sono del tutto reversibili. È il primo caso di impiego dello spray in provincia. L’uomo è stato così disarmato e affidato alle cure dei medici che nel frattempo erano arrivati sul posto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA