Sondrio, Formaggi in piazza cresce, si allarga e acchiappa i turisti
Sono attesi molti visitatori anche da fuori provincia

Sondrio, Formaggi in piazza cresce, si allarga e acchiappa i turisti

Il 27 e 28 ottobre. Nel programma molte novità. Canovi: «Evento pensato per un vasto pubblico. Oltre alle degustazioni avremo anche visite guidate».

Formaggi in piazza diventa «un’esperienza tutta da vivere», fra sapori, percorsi alla scoperta di Sondrio e tante occasioni per imparare divertendosi. Così il Comune ha presentato ieri l’edizione numero 13 della mostra-mercato dei formaggi a latte crudo di montagna, un appuntamento ormai tradizionale dell’autunno che andrà in scena in centro città sabato 27 e domenica 28 ottobre in una veste rinnovata, «più ampia rispetto al passato».

L’ha spiegato l’assessore agli Eventi Francesca Canovi ieri a palazzo Pretorio, sottolineando come l’evento punti ad un pubblico proveniente anche da fuori provincia, nell’ottica della valorizzazione della città in chiave turistica.

«Il programma prevede numerose attività ed eventi collaterali – ha spiegato Canovi -, per offrire la possibilità di visitare la nostra città passeggiando e gustando le prelibatezze locali». Cuore della manifestazione, come ogni anno, sarà la mostra-mercato dei formaggi, che sabato e domenica – dalle 10 alle 19 - vedrà protagonisti una trentina di aziende agricole, affiancate da produttori di miele e piccoli frutti, artigiani, birrifici locali, per un totale di una cinquantina di stand allestiti in piazza Garibaldi e dintorni. Non mancherà il concorso “la Combinada”, con premiazione il sabato alle 17 seguita - una delle novità di quest’anno – da una degustazione dei formaggi vincitori per scoprire le particolarità dei prodotti a latte crudo, come ha spiegato Marco Chiapparini del Distretto agroalimentare di qualità (partner della manifestazione insieme a Provincia, Bim, Confartigianato, Confcommercio, Confindustria, Coldiretti e Consorzio di tutela Valtellina Casera e Bitto). In collaborazione con il Mvsa, poi, la due giorni proporrà visite guidate alla “Sondrio inaspettata” e percorsi a tema al Museo, mentre insieme ai privati saranno proposte l’apertura di casa Marlianici e un tour della distilleria Invitti. Lungo il percorso della mostra-mercato non mancheranno le postazioni di street food rigorosamente valtellinese e numerosi negozi del centro hanno aderito al percorso “Wine&shopping”.

La tensostruttura di piazza Garibaldi e l’area di piazza Campello ospiteranno show cooking, laboratori sui pizzoccheri, dimostrazioni di battitura della segale, musica e danze della tradizione con i gruppi folk, lavorazioni in diretta dei pezzotti e di artigianato artistico, una mostra dei trattori d’epoca, mentre per i bambini la kermesse propone gonfiabili e trucchi a tema, i giochi di una volta, un giro in città con il trattore e un laboratorio in cui diventare mini-casari.

I più “avventurosi” potranno cimentarsi in una gara di orienteering fra i luoghi storici della città, sabato e domenica mattina, e non mancheranno mini-concerti dai balconi, teatro di strada, giocoleria, danza aerea ed esibizioni degli acrobati ad animare le vie del centro storico, insieme al concerto degli Iron Mais, reduci dalla popolare trasmissione tv X Factor. Appuntamenti per tutti i gusti, insomma, con i sapori della montagna sempre al centro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA