Sondrio Festival: la natura torna protagonista
Il Festival è diventato anche concretamente una piazza in cui avviene uno scambio di saperi

Sondrio Festival: la natura torna protagonista

Presentata la mostra dei documentari. Arriveranno in città Tozzi, Venuto e la Sagramola.

Quest’anno non c’è un “animale totem”, ma una mano dipinta a raffigurare un felino, una zebra, un pappagallo, perché il Sondrio Festival invita tutti ad essere non solo spettatori della natura, ma attori nella tutela dell’ambiente.

“Diventa tu il protagonista” è infatti lo slogan dell’edizione 2015 della Mostra internazionale dei documentari sui parchi che sarà di scena in città dal 2 all’8 novembre, in una nuova casa, il Teatro sociale, ma con lo spirito di sempre, che unisce divulgazione scientifica, informazione e divertimento. L’ha sottolineato ieri l’assessore alla Cultura Marina Cotelli presentando a palazzo Pretorio l’appuntamento numero 29 con la rassegna, che quest’anno vede in concorso 15 film naturalistici dedicati ad aree protette di tutto il mondo, dalla Florida al Madagascar. A scegliere il vincitore, come sempre, sarà una giuria internazionale di cui quest’anno fa parte anche Julia Washburn, responsabile della didattica per il Servizio parchi nazionali degli Stati Uniti.

Come negli ultimi anni la location sarà piazza Garibaldi, all’interno del Teatro sociale per le proiezioni – inizio alle 20,45, con replica il giorno successivo alle 16,30 - ma anche nella tensostruttura allestita nello spazio antistante, che farà da punto di accoglienza e incontro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA