Sondrio diventa la città dei bambini, tutti in bici dalla Piastra al centro
L’edizione dello scorso anno di Io...giroinbici

Sondrio diventa la città dei bambini, tutti in bici dalla Piastra al centro

Ritorna sabato pomeriggio l’appuntamento che è dedicato ai giovani ciclisti. Due gli obiettivi: una giornata di divertimento e promuovere l’uso delle due ruote.

Sondrio

Anche se gli strali del maltempo sembrano congiurare contro la perfetta riuscita di “Io… giroinbici”, la manifestazione ciclistica promozionale che interessa i bambini delle scuole, ha lanciato il suo “guanto” per sabato 14.

E se sarà brutto, tutto rimandato a sabato 21. Lo ha fatto in conferenza stampa ieri pomeriggio, presenti l’assessore allo sport del Comune di Sondrio, Omobono Meneghini, il presidente della Fci provinciale, Michele Imparato, il presidente dell’Ic Ponchiera Mario Bordoni e il presidente dell’Ava (Associazione Volontari per l’Ambiente), Mario Cecchini, i quattro enti organizzatori/gestori dell’evento.

«L’appuntamento proporrà, come da otto anni a questa parte, due prove – ha illustrato Michele Imparato -, una mini-sprint a cronometro e una gimcana a ostacoli; la somma dei due tempi farà classifica e ai primi tre di ogni categoria andrà un piccolo trofeo, mentre a tutti i ragazzi sarà consegnato, nelle rispettive scuole, l’attestato di partecipazione. L’iscrizione è gratuita. Sebbene la manifestazione sia prettamente ludica - ha poi precisato Imparato – segue i regolamenti della Fci e quindi è aperta ai non tesserati tra i 6 e i 12 anni di età».

I partecipanti, muniti di bicicletta propria di qualsiasi modello e con, obbligatoriamente, in testa il caschetto, dovranno presentarsi dalle 12,30 di sabato 14 al Pattinodromo per il ritrovo. Alle 14,30 inizieranno le prove e poi alle 16,30 giro in gruppo, scortati dalla Polizia Locale, per le vie del centro cittadino. Alle 17 premiazioni e “Super Merenda” per tutti i partecipanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA