Sondalo, la promozione del turismo si rilancia con l’Infopoint
Il sindaco Luigi Grassi, il presidente dell’Apt pedranzini e i volontari al taglio del nastro dell’Infopoint

Sondalo, la promozione del turismo si rilancia con l’Infopoint

Sindaco, Apt e Pro loco nella rinnovata struttura . Sarà in rete con le altre in provincia.

Inaugurato venerdì sera il restyling dell’infopoint di Sondalo, gestito dall’associazione Apt Tria Lilia costato 33mila euro e finanziato per 20.202 euro da Regione Lombardia, per 5.658 euro dalla Provincia e per 7.149 euro dalla Pro loco di Sondalo e dal Comune. Tre le fasi in cui si è articolato il progetto: l’ammodernamento dell’ufficio, l’ampliamento dell’orario di apertura al pubblico e il coordinamento dell’infopoint con altri della rete territoriale.

«Quattro anni fa io e Valentina Cardoni abbiamo accettato la sfida di rinnovare l’associazione insieme a un gruppo di ragazzi che hanno fortemente creduto in questo - ha detto il presidente dell’Apt, Gianni Pedranzini -. Negli anni abbiamo raccolto l’entusiasmo della gente e in questi spazi inauguriamo un 2019 in cui cercheremo di ripetere gli eventi e portarne di nuovi. Convocheremo presto un incontro con le associazioni, i commercianti e gli interessati per mostrare quanto svolto e illustrare cosa vorremmo ottenere alla fine dei prossimi tre anni. Dobbiamo ringraziare la Regione (ieri l’assessore Massimo Sertori, che sarebbe dovuto essere presente, è stato bloccato da un impegno in Provincia), la Provincia e il Comune per i fondi stanziati per l’infopoint che nasce da una rinnovata collaborazione con Bormio marketing. Oltre alla sistemazione dell’ufficio, incrementeremo gli orari di apertura e ci sarà un collegamento fra le strutture in modo che, quando un infopoint è chiuso, ci sia sempre qualcuno che risponde. Il fine ultimo è quello di uniformare il servizio in modo da offrire un alto standard qualitativo di cui avvantaggerà il nostro territorio».

Per Luigi Grassi, sindaco di Sondalo, è stata l’occasione per ringraziare i «ragazzi volontari dell’Apt che hanno condiviso un progetto e una visione per favorire le potenzialità del nostro paese - ha affermato -. Un plauso ai progettisti che hanno fatto un ottimo lavoro utilizzando materiali riciclabili. Chiudo il mio secondo mandato di governo con una speranza che è data da questi giovani che, sono certo, continueranno a lavorare per la nostra comunità che non sarà la cenerentola della Valtellina, ma un luogo che merita di essere visitato e conosciuto». E sono tanti già i turisti che si fermano a Sondalo ed entrano all’infopoint: «L’ufficio funziona bene soprattutto d’estate e, d’inverno, durante le vacanze - spiega Valentina Cardoni, responsabile dell’infopoint -. La richiesta di informazioni riguarda percorsi, camminate, manifestazioni. Tanti i ciclisti che si fermano visto che la zona è un crocevia che si trova a metà fra i passi del Mortirolo, del Gavia e dello Stelvio».

L’attuale orario di apertura, che sarà però incrementato, è lunedì, martedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 12,30, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 14,30 alle 17,30.


© RIPRODUZIONE RISERVATA