Sondalo, cestini abbattuti dai vandali nei giardini lungo il Rio
Cestini abbattuti dai vandali

Sondalo, cestini abbattuti dai vandali nei giardini lungo il Rio

Gli operai del Comune sono dovuti intervenire per ripristinare gli arredi divelti nella notte.

Brutto risveglio ieri mattina per i sondalini che hanno visto oltraggiato un simbolo del paese quali i giardini pubblici lungo il Rio, un polmone verde nel centro del paese che è stato ben curato e rivitalizzato in questi anni dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Luigi Grassi. I cestini dei rifiuti sono stati divelti e non è stato il forte vento che spirava in zona ad agire nella notte, visto che erano stati ben atterrati.

«I nostri operai hanno già posto rimedio sistemando il tutto - afferma l’assessore Ilaria Peraldini, che è l’unica candidata sindaco alle amministrative sondaline del 26 maggio -. Il danno economico in sé non è rilevante, ma resta da condannare il gesto vandalico, che credo sia opera di qualche gruppo di giovani, che evidentemente si annoia, ma non è comunque giustificato. Voglio sottolineare che si tratta di un piccola minoranza, i nostri giovani per fortuna si contraddistinguono in altro».

Nel recente passato i vandalismi si erano verificati nella zona del polifunzionale, dove era stato tagliato il telone del tennis ed era stato rotto anche un defibrillatore. In quei casi le telecamere della zona filmarono tutto. I giardini comunali lo scorso natale erano un autentico gioiello con un albero decorato stupendo. È quella l’immagine che i sondalini ricordano non quella desolante di ieri mattina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA