Soccorsi in pista con l’elicottero a Chiesa e Bormio
L’intervento di ieri a Bormio

Soccorsi in pista con l’elicottero a Chiesa e Bormio

Due interventi (in realtà sono molti di più quelli effettuati dalle squadre da terra) che avrebbero potuto avere conseguenze ben peggiori.

Due interventi da codice giallo quelli effettuati ieri dall’elisoccorso sulle piste da sci. Due interventi (in realtà sono molti di più quelli effettuati dalle squadre da terra) che avrebbero potuto avere conseguenze ben peggiori. Il primo incidente si è verificato poco prima delle 10 e 30, a Chiesa in Valmalenco. Uno snowboarder di 37 anni, residente nel Comasco, era caduto battendo il capo mentre si trovava sul tracciato Bocchel del Torno, a 2200 metri di quota.

Fortunatamente indossava un casco di protezione, ma l’impatto è stato tale che l’uomo ha perso conoscenza e per questo motivo è stato elitrasportato a Gravedona. Poco dopo mezzogiorno, invece, a Bormio, uno sciatore di 63 anni, che stava scendendo lungo la pista “Stella Alpina”, si è scontrato con un altro turista procurandosi la frattura del femore sinistro. In entrambi i casi, oltre all’elisoccorso, è intervenuta anche una pattuglia della Polizia di Stato.


© RIPRODUZIONE RISERVATA