Ski area Valchiavenna chiude in attivo  Luca Caniato lascia la presidenza
Luca Caniato tra Mario Rotti (presidente) e, a destra, Enrico Vaninetti (amministratore delegato)

Ski area Valchiavenna chiude in attivo

Luca Caniato lascia la presidenza

Madesimo: La società abbatte l’indebitamento e fa segnare per il terzo anno il segno “più”. Il nuovo cda sarà guidato da Mario Rotti. Da tutti un sentito grazie all’uomo che ha creato la spa

Luca Caniato lascia la presidenza di Skiarea Valchiavenna e per la spa pubblico-privata che gestisce gli impianti di risalita in Vallespluga e Valle di Lei si chiude un’era. L’annuncio è arrivato ieri durante l’assemblea ordinaria dei soci, convocata per approvare il bilancio d’esercizio 2018-2019 e la nomina del nuovo consiglio d’amministrazione. Il nuovo presidente della società è Mario Rotti, commercialista di Milano già amministratore delegato della società. Caniato, 88 anni, rimarrà nel consiglio di amministrazione, ma ha preferito lasciare ruoli più operativi. Per il resto il consiglio è confermato in toto. Per il terzo anno consecutivo Skiarea Valchiavenna chiude con il bilancio in attivo. Il saldo finale parla di un avanzo di 17 mila euro. Inferiore a quello dello scorso anno, attestatosi a quota 109 mila, ma con un fatturato in crescita. Il minore avanzo è da imputarsi a due grossi interventi di manutenzione straordinaria agli impianti negli ultimi mesi. Buone notizie anche sul fronte indebitamento, abbattuto di altri 800 mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA