Giovedì 29 Agosto 2013

Simboli nazisti e scritte razziste

Sotto assedio l’Arci Demos

Uno dei murales dell’Arci Demos imbrattati di svastiche

Svastiche e scritte omofobe e fasciste sui murales e nella sala d’aspetto della stazione. Nel buio della notte la mano dell’intolleranza ha colpito ancora.

L’area del Circolo Arci Demos di Talamona è stata presa di mira nel fine settimana, probabilmente nel cuore della notte, da uno o più persone. I murales del sottopassaggio, sui quali sono raffigurati alcune coppie omosessuali e una famiglia con genitori dall’origine differente sono stati imbrattati con svastiche e croci celtiche. In alcuni casi c’è stato spazio anche per dei commenti razzisti.

I ragazzi dell’Arci Demos hanno pubblicato su Facebook le foto che illustrano il lavoro svolto dai nazi-vandali e alcune considerazioni. «Erano stati raffigurati personaggi e situazioni che secondo noi rappresentano il bello, qualcuno di notte ha voluto imbrattarli con simboli nazisti e idee razziste – sottolinea dall’Arci Simone Benazzo -. Il nostro circolo propone contenuti che alcuni non condividono, ma lo fa alla luce del sole. Altri, invece, preferiscono agire di notte, con questi metodi, per esprimere il proprio dissenso con qualche slogan e simbolo del passato».

Leggi l’approfondimento sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 29 agosto

© riproduzione riservata