Si torna in discoteca  Dopo venti mesi  riapre il Megashow
Riapre i battenti la discoteca più grande della provincia: regole precise e tanta voglia di ballare

Si torna in discoteca

Dopo venti mesi

riapre il Megashow

Forcola, Green pass e registrazione all’ingresso. Capienza limitata al 50 per cento: «Ma c’è tanto spazio»

Dopo un’attesa lunga 20 mesi, anche il Megashow di Forcola riapre.

Sabato nella più grande discoteca della provincia, per tutti “Il Mega”, si torna a ballare con regole precise: green pass e registrazione all’ingresso, capienza limitata al 50% al chiuso e al 75% all’aperto.

Le parole chiave sono sempre igienizzazione e sanificazione, sia delle mani che degli ambienti, ma anche bicchieri monouso per le consumazioni, più impianto di areazione senza il ricircolo d’aria.

Innanzitutto si parte con il 50% della capienza, «sulla quale si è creato un malinteso – spiega Mario Borghesi noto dj che si occupa degli eventi e della parte artistica del Megashow - le discoteche hanno di per sé una capienza molto ampia. Il Megashow può ospitare 2200 persone, con il 50% ne possono entrare 1100: però in pre pandemia il massimo raggiunto di sabato sera è di 700 persone. Quindi quel 50% non fa cambiare nulla per una realtà come la nostra».

Poi c’è la questione mascherine: bisognerà indossarle in ogni momento, tranne quando si balla. «Un vero paradosso, figuriamoci da noi dove si fanno balli di coppia, però è questa la regola che siamo tenuti a rispettare e lo facciamo. Anche perché - dice Borghesi - la voglia di ripartire è tanta, è stata dura in questo periodo, anche dal punto di vista psicologico. Questa discoteca è in provincia dal 1986 sotto la stessa proprietà, la famiglia Aramini, una lunga storia interrotta bruscamente nel febbraio dell’anno scorso per la pandemia».


© RIPRODUZIONE RISERVATA