Si finge innamorato dell’assessore  Vuole truffarla, ma lei non ci casca
Maria Grazia Bortolussi in trasmissione: sullo sfondo la lettera con la quale lui la invitava a Tolosa

Si finge innamorato dell’assessore

Vuole truffarla, ma lei non ci casca

In tv, su RaiDue, la storia di Maria Grazia Bortolussi, di Limido Comasco: «Chattavamo su Facebook. Dovevo andare da lui. Poi ha finto di aver subito un’aggressione e voleva 1.750 euro»

Quando un tentativo di truffa spezza il cuore.

Lo sa bene Maria Grazia Bortolussi – 52 anni, assessore ai servizi sociali a Limido - Una donna tutt’altro che sprovveduta, eppure è bastato accettare una richiesta di amicizia su Facebook, neanche con una dichiarata finalità sentimentale, per ritrovarsi coinvolta in uno dei più subdoli e odiosi raggiri online, raccontato l’altro ieri alla trasmissione “I fatti vostri”.

A settembre del 2016 aveva conosciuto quest’uomo di 50 anni in chat: lui era italiano, ma viveva a Tolosa ed era spesso in viaggio per lavoro. «Due giorni prima del nostro incontro, alle 4 del mattino mi ha chiamato per chiedermi aiuto, raccontandomi di avere subito un’aggressione in Burkina Faso dove si trovava per lavoro e di essere ricoverato in ospedale. Tre giorni dopo mi ha detto che doveva essere operato lì, non potendo essere trasferito in Francia, e mi ha chiesto 1.750 euro per l’intervento».

L’assessore, per fortuna, nonostante le insistenze, non ci è cascata.

Il racconto completo sul quotidiano La Provincia in edicola mercoledì 27 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA