Servizio Areu, cittadini contro il nuovo piano

Servizio Areu, cittadini contro il nuovo piano

Lettera aperta del gruppo di attivisti locali che nei giorni scorsi ha fondato il comitato popolare “Emergenza Responsabile per Chiavenna” ai sindaci della Valchiavenna.

La lettera è una richiesta di collaborazione per collegare le rappresentanze istituzionali ai cittadini attivi.

«Come sempre più spesso accade ci sono cittadini che vogliono rendersi parte attiva e di supporto alla risoluzione di problematiche comuni - si legge nella missiva -. Questa è una di quelle situazioni che vede la dimostrazione d’interesse dei cittadini concretizzarsi nei confronti di una questione di prim’ordine: il servizio sanitario pubblico. Nasce così il nostro gruppo, che si prefigge l’obiettivo di voler richiedere la rivisitazione del Piano di organizzazione aziendale strategica, nonché il conseguente mantenimento del medico in equipe al mezzo di soccorso avanzato in forza al presidio ospedaliero di Chiavenna».

L’invito ai sindaci è quello di unire le forze per fare la differenza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA