Scuole, il piano per il 2021  Licei in un unico polo  corsi promossi e bocciati
Il liceo Donegani di Sondrio (Foto by gianatti)

Scuole, il piano per il 2021

Licei in un unico polo

corsi promossi e bocciati

Il piano della Provincia. Ci sarà un nuovo indirizzo turistico all’istituto Alberti di Bormio

Via libera alla creazione di un polo liceale a Sondrio tra il Donegani e il Piazzi Lena Perpenti (Plp), così come ad un nuovo indirizzo all’Alberti di Bormio: il tecnico turistico. “Bocciate” invece la sperimentazione di un indirizzo quinquennale di tecnico dei servizi sanitari e di assistenza sociale con curvatura scienze estetiche al Caurga di Chiavenna e l’attivazione di un liceo scientifico EsaBac agganciato al convitto Piazzi del capoluogo, dove attualmente c’è anche l’istituto tecnico agrario.

Le richieste

Naufragata pure la richiesta del Comune di Chiavenna di inserire il nido comunale Clyde Geronimi all’interno di un polo per l’infanzia del comprensivo Garibaldi.

In pillole queste sono le novità per il 2021-2022, come emerge dal Piano di dimensionamento della rete scolastica e dell’offerta formativa per il prossimo anno deliberato di recente a Palazzo Muzio dall’amministrazione provinciale, che l’ha già inviato a Milano, all’Ufficio scolastico regionale, per l’ok definitivo.

Da settembre 2021, dunque, sotto lo stesso riuniti in un unico polo a Sondrio ci saranno il liceo scientifico (sia percorso tradizionale, che delle scienze applicate), quello ad indirizzo sportivo, il linguistico, il liceo delle scienze umane, l’economico-sociale e il classico. Scelta, questa, di cui si parlava da tempo, dettata dalla volontà, spiegano dalla Provincia, di «promuovere una migliore qualità dell’offerta formativa e garantire la stabilità della dirigenza», che con ogni probabilità sarà affidata a Giovanna Bruno, attualmente preside titolare del Donegani, reggente al Plp. Altra new entry, invece, l’attivazione del tecnico turistico in Alta Valle, in sostituzione dell’attuale percorso di relazioni internazionali per il marketing.

Una proposta, quella dell’istituto Alberti, accolta da Palazzo Muzio, in quanto andrebbe a perfezionare «l’offerta formativa raccogliendo le richieste del territorio». Oggi l’indirizzo tecnico turistico è presente a Sondrio, al De Simoni-Quadrio. Ma andiamo a vedere perché invece non sono state accolte le altre proposte. Sia quella del Caurga che quella del convitto Piazzi sono state rinviate al mittente poiché, si legge testualmente nella delibera, nel primo caso «mancano i passaggi con il ministero dell’Istruzione», nel secondo invece mancano i presupposti previsti dal Miur. Serve aprire una parentesi per spiegare a chi non è esperto dell’ambiente scuola cosa si intende quando si parla di liceo scientifico EsaBac.

Duplice diploma

Sostanzialmente è un duplice diploma nato nell’ambito della cooperazione educativa tra Italia e Francia, con il quale i due Paesi promuovono nel loro sistema un percorso bilingue triennale del secondo ciclo di istruzione che permette di conseguire simultaneamente il diploma di esame di Stato (la maturità, nda) e il Baccalauréat.

Infine il Comune di Chiavenna: aveva chiesto di inserire il nido dell’ambito di un polo per l’infanzia, per far fronte alle difficoltà di gestione della struttura legate a problemi di reclutamento del personale educativo. A congelare la proposta, il fatto che non è possibile statalizzare un nido.


© RIPRODUZIONE RISERVATA