Scoppia rissa in strada: è tutta colpa di un gol
Sulla rissa ora indaga la Questura di Sondrio

Scoppia rissa in strada: è tutta colpa di un gol

In via Bonfadini a Sondrio, davanti all’abitazione di uno dei giocatori, si sono ritrovati tifosi e “atleti” delle due squadre in campo. L’una ad accusare l’altra di avere rubato un gol che invece andava annullato.

Una rissa scoppiata per un gol segnato durante un incontro di calcio a cinque che vedeva in campo marocchini, sudamericani e kosovari. Una partita multietnica, con aitanti giocatori - di età compresa tra i 20 e i 30 anni - noti in città non certo per lo spirito di solidarietà, ma per i precedenti specifici che ognuno di loro vanta nel proprio “curriculum”: risse, alterchi, pestaggi.

Non è dato sapere come siano andate realmente le cose sul campo di gioco. Quel che conta è quanto è accaduto durante il post partita, giovedì scorso verso le 18, quando in via Bonfadini a Sondrio, davanti all’abitazione di uno dei giocatori, si sono ritrovati tifosi e “atleti” delle due squadre in campo. L’una ad accusare l’altra di avere rubato un gol che invece andava annullato.

In cinque sono finiti all’ospedale e hanno rimediato una prognosi dagli otto ai 15 giorni. Gli altri hanno visto bene di darsela a gambe levate non appena sul posto è giunta la Squadra mobile, allertata da alcuni residenti.

I cinque feriti sono stati identificati e convocati in Questura. Ieri, quattro di loro si sono presentati per sporgere denuncia: di nuovo gli uni contro gli altri. A loro si è aggiunto il sondriese proprietario della Toyota danneggiata durante la colluttazione a cui non resterà che mettere mano al portafoglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA