Scontro frontale a Berbenno, in rianimazione mamma di 42 anni
L’incidente a Berbenno avvenuto nel tardo pomeriggio del primo gennaio, foto dei vigili del fuoco

Scontro frontale a Berbenno, in rianimazione mamma di 42 anni

Quando i vigili del fuoco sono giunti sul posto, la signora era ancora incastrata nell’abitacolo e ci sono volute le speciali cesoie dei pompieri per liberarla dalle lamiere accartocciate.

Sulle cause dell’incidente avvenuto nel pomeriggio di ieri poco prima delle 18 sulla Pedemontana, nel comune di Berbenno, non ci sono ancora certezze. Solo ipotesi: fondo stradale ghiacciato, o una manovra azzardata.

Il verbale redatto dalla Polstrada di Sondrio parla di uno scontro frontale tra una Panda e una Golf. A bordo della prima utilitaria viaggiava una donna di 42 anni con la sua bambina di 10. L’impatto è stato violento e la mamma ha riportato gravi conseguenze. Quando i vigili del fuoco sono giunti sul posto, la signora - S. T. di Berbenno - era ancora incastrata nell’abitacolo e ci sono volute le speciali cesoie dei pompieri per liberarla dalle lamiere accartocciate. La donna respirava, ma sembra non fosse cosciente. Caricata sull’ambulanza è stata portata a sirene spiegate in ospedale a Sondrio dove versa in prognosi riservata nel reparto di rianimazione.

Ferite lievi, per fortuna, per la bambina, sotto choc. Anche per lei si è comunque reso necessario un ricovero nel presidio del capoluogo. Ad effettuare i rilievi ci hanno pensato gli agenti della Stradale che - come da prassi - hanno anche disposto tutti i test sui due conducenti.

L’incidente è avvenuto su una strada secondaria rispetto alla statale e quindi i disagi sono stati tutto sommato contenuti. I pompieri hanno provveduto a ripulire il manto stradale per consentire la ripresa della viabilità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA