Venerdì 21 Marzo 2014

Sciatore perde i sensi sulla pista

Vivo grazie a un “salvatore”

I soccorsi allo sciatore canturino

«Mi hai fatto il regalo più bello, mi ha regalato la vita. Se non ci fossi stato tu, non avrei mai potuto festeggiare 18 anni».

Una telefonata e poche commuoventi parole, che racchiudono una straordinaria storia.

Sabato 15 marzo un ragazzo di Cantù, nel giorno del suo compleanno ha voluto ringraziare un uomo di Olginate (Lecco) che una settimana prima, sabato 8 marzo lo salvato da morte certa, dopo un incidente avvenuto sulla neve di Livigno. L’olginatese, insieme ad amici, ha intuito che il giovane era nei guai mentre saliva verso le piste.

Non solo ha lanciato l’allarme e ha portato i soccorritori sul luogo dell’incidente, ma arrivando per primo, ha liberato il ragazzo, privo di sensi a faccia in giù nella neve.

Il “salvatore” è stato rintracciato grazie a un giro di amicizie su facebook.

© riproduzione riservata