Sciate e tante promozioni, l’Alta Valle si gode i “ponti”
A Livigno fino al 1° maggio è attiva l’offerta skipass free

Sciate e tante promozioni, l’Alta Valle si gode i “ponti”

L’eccezionale periodo di vacanza fa ben sperare gli operatori. Unica variabile il tempo, che gioca un ruolo cruciale nelle prenotazioni.

Ultime sciate di stagione, in Alta Valle, con offerte ed occasioni di divertimento per tutti i gusti e tutte le età ed una neve veramente eccezionale, mai vista in occasione di Pasqua così “alta” nel calendario. Se nella gran parte del comprensorio ci si può ancora sbizzarrire sulla neve (sono chiuse solo le ski aree di Valdidentro e San Colombano in Valdisotto), molteplici sono comunque anche le offerte e le attrattive per chi ha già appeso al chiodo gli sci.

Partiamo dalla Magnifica Terra dove la prima offerta è quella legata alla Pasqua: prenotando un soggiorno da due a sette notti si ha diritto a due ingressi giornalieri adulto presso il centro termale Bormio Terme unitamente alla possibilità di acquisto di ulteriori ingressi giornalieri adulto/bambino a tariffa vantaggiosa.

Da sempre vincente, il weekend lungo alle terme a prezzi vantaggiosi sarà possibile anche durante il ponte del 25 aprile; l’offerta benessere, infatti, sarà replicata dal 24 aprile al 1 maggio. La Pasqua, a Bormio, è sinonimo anche dei “Pasquali” la manifestazione tradizionale e religiosa che richiamerà in piazza del Kuerc migliaia di visitatori.

E c’è una bella novità. Quest’anno, visto il lungo ponte di Pasqua, le portantine allegoriche rimarranno in esposizione fino alla sera del 25 aprile, un’occasione in più per ammirare storia e tradizioni del paese. «Sicuramente quest’anno le presenze - ha commentato il presidente di Valtellina Turismo e albergatore dell’Alta Valle, Barbara Zulian – sono spalmate su più ponti. Ciascuno ha suddiviso la propria permanenza in valle: chi ha scelto Pasqua, chi il 25 aprile, chi il ponte successivo. Anche per questo - ha aggiunto - non c’è chiaramente la concentrazione di prenotazioni e turisti dell’Immacolata in un unico e solo weekend. Ad oggi abbiamo qualche richiesta in meno, rispetto al passato, relativamente al ponte del 1° maggio, ma c’è ancora tempo». Anche perché, a farla da padrone, da tempo è anche quell’occhio attento alle previsioni meteo che condiziona le prenotazioni e le scelte dei turisti, non sempre in positivo.

«Oramai questo dato – ha rilevato la Zulian – è diventato un must; tutti lo valutano e lo interpretano con attenzione. Dieci giorni fa era previsto brutto tempo per Pasqua, ora la pioggerella sembra accompagnerà i giorni dal 23 al 25 aprile. Sicuramente tanti, anche psicologicamente, interpretano il 31 marzo con la fine della stagione sciistica; poi si prediligono il lago, il mare anche se, quest’anno, c’è davvero una neve eccezionale e spettacolare per una Pasqua così alta. Il comprensorio, comunque, offre una nutrita serie di altre iniziative - ha concluso Zulian - , attività ed appuntamenti anche per chi ha già chiuso la stagione dello sci». Una festività rigorosamente sugli sci quella prevista a Livigno dove, fino al 1° maggio, è attiva l’offerta skipass free: prenotando un soggiorno di almeno quattro notti in hotel o sette notti negli appartamenti nelle strutture convenzionate, si ha infatti diritto allo skipass gratis.

Tantissime, inoltre, le iniziative legate al binomio neve – sport: da fat bike enduro tour al freeride top. Una Pasqua con impianti aperti anche a Santa Caterina Valfurva dove inoltre, dal 25 al 27 aprile si svolgerà il campionato internazionale di sci delle guide alpine. Quest’anno saranno i professionisti della montagna dell’Uiagm (Union Internationale des Associations de Guides de Montagnes) – Ifmga (International Federation of Mountain Guide Associations) e le loro famiglie a chiudere in bellezza la stagione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA