Scialpinismo, prime emozioni in Coppa con Albosaggia protagonista
Michele Boscacci in salita durante la prova di Coppa del mondo andata in scena stamane ad Albosaggia

Scialpinismo, prime emozioni in Coppa con Albosaggia protagonista

Un arrivo al fotofinish ha deciso la prima giornata di gare della prova di Coppa del mondo di scialpinismo in corso di svolgimento sulle Orobie

Un’edizione anomala con partenza e arrivo a piedi per la 30ª edizione della Valtellina Orobie che dopo diverse stagioni è tornata grande tra le grandi dello scialpinismo mondiale come seconda tappa del circuito Ismf World Cup 2016. A decretare i vincitori della prova individuale un tracciato con 1750 m di dislivello positivo, 5 salite, 5 discese, 11 cambi d’assetto, creste aree e spettacolari discese. Discese rese ancora più muscolari dalla poca neve caduta in questo avvio di inverno.

Michele Boscacci ha provato per tre quarti di gara prima di essere raggiunto e passato dal catalano Kilian Jornet. Dopo uno spettacolare testa a testa, i due sono giunti appaiati al traguardo di località Campelli. A decretare il vincitore il fotofinish prima e il chip dopo. Il tempo di Jornet 1h35’28”609, 1h35’28”690 quello di Boscacci. Al terzo posto Anton Palzer, primo espoir 1h35’56” seguito da Robert Antonioli in progressiva e costante crescita.Valtellinesi grandi protagoniste anche nelle categorie Junior e alle 18 in piazza Garibaldi a Sondrio si potranno rivivere le emozioni sul maxischermo appositamente allestito, che domani mattina proietterà le immagini della seconda e decisiva giornata di gare.

Tutti i risultati, le interviste, le curiosità sull’edizione de La Provincia di Sondrio in edicola il 1 febbraio


© RIPRODUZIONE RISERVATA