Saranno 900 gli atleti in gara ai Giochi  Il messaggio: «Divertiti e fai divertire»
I capi contrade con le magliette delle squadre che si preparano alla contesa

Saranno 900 gli atleti in gara ai Giochi

Il messaggio: «Divertiti e fai divertire»

Presentate le sfide tra le contrade che sono in programma dal 5 al 19 maggio

La manifestazione vestirà a festa la città: ci saranno più donne e più ragazzi nelle squadre

«Divertiti e fai divertire dovrà essere il motto e il messaggio che ci accompagnerà per tutti i Giochi, non solamente nella serata finale quando le maglie si mischiano, ma per l’intera durata delle sfide dove divertimento e fair play saranno le parole d’ordine della manifestazione».

Ha esordito così il presidente della Pro loco morbegnese Luca Della Sale che ha presentato insieme con la sua vice Sabrina Labate, al consigliere Elisa Del Neoe a Elia Spinettidi “Cm09 “ (ex Channel Morbegno) la quinta edizione dei Giochi delle contrade che si tiene dal 5 al 19 maggio. Alla serata ha presenziato anche l’assessore comunale al Commercio Annalisa Perlini che ha augurato un «in bocca al lupo a tutte le contrade».

L’iniziativa ogni anno veste a festa la città – ci penseranno i contradraioli –con i colori simbolo delle otto contrade coinvolte nei Giochi, cioè Adda (arancione), Bottà (rosso), Ganda (blu), Madonna (bianco), San Giovanni (turchese), San Pietro (giallo), San Rocco (verde acqua) e Serta (verde menta).

Le cifre di quest’anno- alle quali si deve aggiunge lo stuolo di tifosi sempre presenti alle sfide - illustrate in conferenza stampa danno la misura dell’iniziativa: è stato aumentati il numero dei partecipanti per ogni squadra che potranno essere al massimo 113, cioè 904 giocatori totali contro i 752 dello scorso anno; 29 le categorie libere dei giochi contro le 20 della passata edizione, i maschi passano da 29 a 23 e le donne da 24 a 31 per formazione; sale anche il numero dei ragazzi che dagli 8 è arrivato a 25.


© RIPRODUZIONE RISERVATA