Samolaco: «Trivulzia, troppi pericoli»  La Provincia promette un nuovo ponte
Il ponte di San Pietro è tra i punti più critici della viabilità della Valchiavenna

Samolaco: «Trivulzia, troppi pericoli»

La Provincia promette un nuovo ponte

Nel piano delle opere pubbliche l’amministrazione provinciale di Sondrio inserisce i lavori a San Pietro. Ma solo per il 2018

Nuovo ponte a San Pietro di Samolaco entro il 2018. Almeno questa è l’indicazione contenuta nella versione aggiornata del piano delle opere pubbliche approvato dall’amministrazione provinciale, ente proprietario della Strada Provinciale Trivulzia che collega Novate Mezzola a Chiavenna. Il ponte dovrebbe risolvere anche il problema aperto con il varo del sottopassaggio di Novate Mezzola. Sottopassaggio che consente ai mezzi pesanti di spostarsi lungo la Provinciale Trivulzia, e quindi verso l’area industriale di Gordona, ma che li costringe a fermarsi a San Pietro visto che il ponte omonimo non è in grado di reggerne il peso. La strada per arrivare al nuovo ponte, che risulta decisamente ammalorato, non sarà breve.Si parla di due lotti previsti per il 2017 e per il 2018. Il primo prevede una spesa di 2,5 milioni di euro, completato dal secondo per una spesa ulteriore di 500 mila euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA