«Ruinon, sia nominato un commissario  per gestire la frana»
La provinciale per Santa Caterina è chiusa per la frana (Foto by Foto Cola)

«Ruinon, sia nominato un commissario

per gestire la frana»

Il primo cittadino di Valfurva, Angelo Cacciotto, chiede aiuti per risolvere l’emergenza.

Il primo cittadino di Valfurva, Angelo Cacciotto, chiede aiuti per risolvere l’emergenza. L’ha fatto nel corso di un’intervista pubblicata ieri dal “Corriere della Sera”. «Serve un commissario straordinario per accelerare le procedure. Siamo allo stremo. Dopo aver perso la stagione estiva, è necessario riaprire la strada prima dell’inverno. Di parole se ne sono dette tante, ora servono i fatti». Queste le dichiarazioni del sindaco. Parole che manifestano la preoccupazione del primo cittadino per l’apparente stallo della questione Ruinon.

Il primo cittadino si augura che sia creata questa figura ad hoc per gestire l’emergenza, avendo maggiori poteri a disposizione di quanti nell’ordinarietà possa avere un sindaco. Lui e la sua amministrazione comunale hanno ormai le energie ridotte al lumicino, stremati da una situazione di emergenza che dura dall’intera estate.

Intanto, gli operatori commerciali, 57 della Valfurva, rappresentati dall’avvocato Ezio Trabucchi sono tornati a farsi sentire dall’amministrazione provinciale. Hanno infatti protocollato la missiva indirizzata al presidente della Provincia Elio Moretti, nella quale si chiede che la strada provinciale 29 sia riaperta entro la fine del mese. Una scadenza da rispettare per non inficiare il via della stagione invernale. Gli operatori commerciali capiscono le difficoltà tangibili che la Provincia possa aver incontrato finora, ma sono comunque estremamente determinati ad ottenere una rapida soluzione della vicenda.


© RIPRODUZIONE RISERVATA