Giovedì 19 Giugno 2014

Rubava gioielli

ai nonnini che accudiva

Alcuni monili che la badante denunciata aveva rubato nelle case dei due anziani che accudiva. La donna dopo averli rubati provvedeva a “piazzarli” nei negozi di “Compro Oro” presenti in provincia La stazione dei carabinieri di Ardenno dove hanno sporto denuncia i figli degli anziani derubati

Ha 53 anni, C. M. le sue iniziali, è valtellinese ed è residente in Bassa Valle la badante denunciata in stato di libertà dai Carabinieri della Compagnia di Sondrio che hanno seguito il caso di furto di denaro e gioielli ai danni di anziani.

La donna dovrà ora rispondere di furto aggravato e continuato in abitazione. Gli uomini dell’Arma hanno recuperato gioielli per un valore di mille euro, ma si aggirano sui 4mila euro totali i monili rubati e rivenduti dalla ladra. Ad incastrarla sono state le indagini in alcuni negozi “Compro Oro” della provincia: nell’esercizio di Morbegno, l’ultimo in ordine di tempo dove la donna si è recata per smerciare il bottino rubato con l’inganno, sono stati ritrovati i gioielli che la donna ha sottratto a una due anziani che abitano - in due residenze differenti - nella zona dell’ardennese.

Lavorava come badante per i due anziani e approfittando della fiducia dei datori di lavoro e del libero accesso alla casa ha rubato loro denaro e gioielli.

© riproduzione riservata