Rotonda all’incrocio con via Poiach  La provinciale va messa in sicurezza
Un intervento della polizia stradale per un incidente sulla Valeriana a ridosso dell’abitato

Rotonda all’incrocio con via Poiach

La provinciale va messa in sicurezza

Lavori a Traona: l’amministrazione vuole porre fine agli incidenti verificatisi sul quel tratto. «L’opera sarà finanziata con 100mila euro dalla Provincia e 150mila euro dall’ente locale.

Una nuova rotonda lungo la strada provinciale Valeriana sul territorio comunale di Traona per la messa in sicurezza della viabilità in un punto che in più occasioni ha dimostrato la sua pericolosità. Sono in fase di appalto i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria, la seconda sulla provinciale che attraversa il paese, in corrispondenza dell’incrocio con via Poiach, nella zona ovest dell’abitato e lungo il rettilineo che conduce al centro di Traona.

«La realizzazione di quest’opera è ritenuta dall’amministrazione comunale di fondamentale importanza - sottolineano dal Comune - per la messa in sicurezza del tratto di strada che porta all’ingresso del paese. Tutti ci siamo accorti che le auto lungo la via Valeriana sfrecciano a velocità ben superiori ai 50 chilometri orari consentiti. L’accesso a via Poiach è stretto e se un’automobile è ferma allo stop rende difficile la svolta a chi proviene dalla via Valeriana». Il Comune sottolinea inoltre i numerosi incidenti avvenuti in quella zona negli anni: l’investimento mortale di un ragazzino, un’auto finita nel torrente Bombolasca, un’altra uscita di strada all’altezza della farmacia e la carambola di un veicolo che ha fermato la sua corsa contro la recinzione di una casa che si affaccia sulla Valeriana. «L’opera - spiegano dal Comune - sarà finanziata con 100mila euro dalla Provincia e per i restanti 150mila dal comune di Traona».

L’inizio dei lavori è previsto per i primi mesi del 2018: «Siamo certi che quest’opera, oltre a rallentare il traffico, permetterà un accesso più agevole alla provinciale per i residenti in via Vecchia Valeriana, lungo la quale ultimamente sono sorte numerose nuove abitazioni». Quello per la sicurezza della strada Valeriana non è l’unico intervento che l’amministrazione di Traona ha in programma in favore della viabilità.

Anche il Comune della costiera dei Cech ha infatti aderito all’opportunità offerta dalla Comunità montana di Morbegno attraverso il Firel, fondo per gli investimenti di rilancio dell’economia locale che ha come obiettivo quello di andare incontro alle amministrazioni locali i cui progetti vengono troppo spesso frenati dalla carenza di risorse a disposizione. L’ente mandamentale, attraverso l’accensione di un mutuo di 1milione e mezzo di euro, ha garantito l’erogazione di 60mila euro a fondo perso integrati da un contributo che per Traona è pari a 18mila euro.

I progetti da realizzare con queste risorse sono una passerella pedonale sul torrente Bombolasca, 30 posti auto in località Pianezzo e altri 12 in via Pedemontana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA