Rotoballe in fiamme a Piantedo, forse c’è dolo

Rotoballe in fiamme a Piantedo, forse c’è dolo

L’allarme lo ha dato un passante che si è reso conto di quanto stava accadendo, ma nonostante il tempestivo intervento dei pompieri in via San Martino è stato possibile salvare solo 10 rotoballe, in pratica 50 quintali di fieno.

Incendio nella notte scorsa in Bassa Valle. I vigili del fuoco di Morbegno (foto del Comando di Sondrio), con due squadre, sono usciti verso mezzanotte per spegnere le fiamme che si sono sprigionate in un prato a Piantedo dove erano accatastate 70 rotoballe.

L’allarme lo ha dato un passante che si è reso conto di quanto stava accadendo, ma nonostante il tempestivo intervento dei pompieri in via San Martino è stato possibile salvare solo 10 rotoballe, in pratica 50 quintali di fieno. Il resto è andato in fumo oppure è stato reso inutilizzabile dall’intervento stesso.

Sull’accaduto indagano i carabinieri di Morbegno che tra le cause al vaglio hanno incluso quella dell’incendio doloso. Se è vero che sul luogo non è stato trovato nulla che possa far pensare ad un gesto volontario, è altrettanto vero che qualsiasi “prova” potrebbe essere andata distrutta proprio a causa del rogo.

Il danno è ingente. Il proprietario del fieno non ha comunque indicato motivi di attrito o altro che possa fare ricadere i sospetti su qualcuno in particolare. Difficile comunque credere che si sia trattato di un caso di autocombustione e del resto va esclusa anche l’ipotesi di un corto circuito, visto che le balle erano posizionate all’aperto, lontano da una fonte di energia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA