Roncaglia, open day sul cantiere della Rsa
In un salone della struttura Foto Sandonini

Roncaglia, open day sul cantiere della Rsa

Già 450 persone hanno visitato la struttura in costruzioneL’azionariato popolare

Appuntamento estivo per Lanuovacolonia, che nel pomeriggio di sabato scorso ha organizzato il tradizionale open day del cantiere di Roncaglia accogliendo moltissimi azionisti ma non solo, anche tanti amici e conoscenti degli stessi e nuove persone interessate al progetto. Per motivi di sicurezza si è potuto visitare solo una parte del cantiere, le cui lavorazioni sono riprese ad alta intensità a partire dal mese di febbraio  e non si fermeranno neppure nel mese di agosto.

I visitatori hanno potuto osservare molti particolari e numerose scelte progettuali, che ora, nella fase conclusiva delle lavorazioni, si possono osservare con chiarezza  e confermano gli elevati standard qualitativi della struttura, nonché i considerevoli spazi che saranno a disposizione. Come noto, si articoleranno su due strutture, tra loro strettamente connesse, la Rsa e la Casa di cura. Quasi 20 i tour guidati organizzati, con un afflusso complessivo di quasi 450 persone che sono state assistite nella visita dai tecnici che stanno gestendo il complesso cantiere, spiegando loro natura, funzionalità e scelte del progetto architettonico. Completata la posa dei pavimenti in legno e dei serramenti. Ampie le vetrate che consentono un considerevole accesso di luce e dunque una luminosità naturale. Già iniziata l’installazione dei mobili, nonché l’allargamento del corso stradale adiacente alla struttura, tale da rendere molto più agevole la circolazione stradale.

Per Natale prevista la conclusione dei lavori. I vertici della società hanno poi illustrato ai visitatori i recenti sviluppi progettuali che si fondano sul principio dell’azionariato diffuso, «motore, forza e unicità dell’intero progetto, cui hanno aderito ad oggi ben 900 azionisti, numero che però ci si propone di aumentare ancora perché notevole è l’interesse di nuove persone verso l’iniziativa».

Quale ultimo importante passaggio societario, è stata ricordata ad aprile l’apertura dei nuovi ambulatori di Morbegno, nella nuova sede vicino alla stazione e al centro commerciale Iperal nei quali gli azionisti godono di sconti e agevolazioni per tutti i servizi erogati, cui si associano gli sconti di cui godono presso Multilab, centro diagnostico ematico, ubicato anch’esso nella nuova struttura di Morbegno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA