Martedì 20 Agosto 2013

Rischio evasione fiscale

Valtellina come il Sud

Dichiarazioni dei redditi nel mirino

Provincia di Sondrio come quella di Taranto, peggio di quella di Bari o di Napoli. In fatto di fedeltà fiscale Valtellina e Valchiavenna si avvicinano più al Sud che al Nord d’Italia.

Un dato che emerge dalla classifica stilata da “Il Sole 24 ore” sul rischio evasione, proprio nel giorno in cui è entrato in vigore anche il nuovo redditometro.

La provincia di Sondrio risulta al posto numero 67 a pari merito con Taranto ed Otranto davanti ad altre 34 province, in peggioramento di undici posizioni rispetto all’anno scorso e di altre nove rispetto al 2006.

Lo studio effettuato dal Centro studi Sintesi valuta il divario tra il livello di benessere e il reddito disponibile delle famiglie. Gap dal quale emerge il punteggio con il quale viene stilata la graduatoria. Sono sette, in particolare, gli indicatori in termini pro capite, tra gli altri, i consumi d’energia e carburante, il parco auto, le abitazioni di pregio e i depositi bancari.

Il fatto che mediamente i redditi disponibili siano più bassi del tenore di vita sostenuto non significa necessariamente infedeltà fiscale, a maggior ragione in un momento di forte crisi come quello che stiamo vivendo. Potrebbe infatti darsi il caso per cui le famiglie stanno utilizzando, erodendolo, il patrimonio messo da parte nel corso degli anni, piuttosto che usufruendo dell’aiuto e del contributo di familiari. Questo almeno valutando i dati nel breve periodo.

Certo, quando il reddito disponibile è più basso del tenore di vita per un periodo più lungo , allora diventa più facile individuarlo come indizio di una certa propensione all’evasione fiscale.

Nel caso della provincia di Sondrio il trend negativo va avanti dal 2006, con un’impennata in questi ultimi dodici mesi.

© riproduzione riservata