Rischia di annegare in una pozza del Bitto, grave ragazzo di 15 anni
Morbegno, il luogo dell’incidente

Rischia di annegare in una pozza del Bitto, grave ragazzo di 15 anni

Morbegno: salvato da alcuni bagnanti che lo hanno rianimato, ma resta in condizioni critiche

Pomeriggio di paura oggi alle pozze del Bitto di Morbegno. Un ragazzo di 15 anni, originario della Nigeria e residente a Talamona, entra in acqua. Chi guarda da riva, capisce abbastanza rapidamente che il giovane è in difficoltà e poi a un tratto non riemerge più. Alle pozze, nella zona di via Fumagalli, per fortuna ci sono anche degli adulti che capiscono che qualcosa di grave sta accadendo. Qualcuno si attiva, lo cerca, passano due minuti di permanenza sul fondo prima che il ragazzo venga soccorso e tratto verso riva. Grazie al massaggio cardiaco prima tossisce, quindi gradualmente riprende a respirare da solo.

È stato poi elitrasportato all’ospedale di Sondrio, quindi alle 18,12 al Papa Giovanni XXIII di Bergamo dove è stato ricoverato in terapia intensiva. Le sue condizioni sono critiche.


© RIPRODUZIONE RISERVATA