Ripartono i ricoveri  Per i nuovi casi, Sondrio  tra le province peggiori
sondalo ospedale morelli autoambulanze in coda fuori dal pronto soccorso (Foto by archivio)

Ripartono i ricoveri

Per i nuovi casi, Sondrio

tra le province peggiori

l Morelli trenta ingressi da venerdì. In Regione, Sondrio seconda soltanto a Mantova sul numero di contagi rapportati alla popolazione

Trenta nuovi ricoveri negli ultimi quattro giorni al centro Covid Morelli di Sondalo. Per un totale di 102 pazienti in cura a Sondalo nella giornata di ieri, contro i 93 di giovedì scorso. Sette di questi sono in Terapia intensiva. E sette sono stati i decessi negli ultimi giorni, sei donne e un uomo, di cui quattro nati negli anni Trenta e tre negli anni Quaranta.

E non va meglio sul fronte dei nuovi casi: nell’ultima settimana in Lombardia Sondrio è stata la seconda per incidenza di contagi in rapporto agli abitanti.

Il quadro sul Morelli è stato fornito, ieri, da Asst Valtellina e Alto Lario, un quadro per nulla edificante, anche se, dai dati ultimi del contagio giunti da Ats della Montagna e da Regione Lombardia, e ancor più dai feedback pervenuti dalle “Croci”, che si occupano materialmente del trasporto al Morelli dei pazienti Covid, si intuiva essere, l’andamento del coronavirus, tutt’altro che lento.

Un ridimensionamento del fenomeno, sì, c’è stato, ma è durato lo spazio di due, massimo tre settimane, poi, la discesa, si è arrestata, bruscamente. E ora siamo, di nuovo, punto e a capo.

In linea con quanto sta accadendo a livello regionale, dato che, da alcuni giorni a questa parte il bollettino di Regione Lombardia fa registrare un innalzamento del numero dei ricoveri giornalieri, per un totale di 371 in più, la scorsa settimana, nei reparti non intensivi. Anche se, a questo riguardo, il dato regionale di ieri era negativo, con - 76 ricoveri, per un totale di 3.522 persone assistite in questi reparti.

Più contenuto, invece, l’aumento dei pazienti in Terapia intensiva, pari a 5 la scorsa settimana, anche se sono due giorni di fila che, davanti a questo dato, c’è il segno più. Più tre ricoveri ieri e più tre l’altro ieri, per un totale di 462 persone assistite in Rianimazione.

E non che l’altro dato nodale considerato, quello che indica il rapporto dei casi Covid per 100mila abitanti ci veda brillare. Niente affatto. Perché se negli ultimi sette giorni, in Lombardia, ci sono stati 141 casi ogni 100mila abitanti, di media, con Mantova in capo alla classifica delle province con maggior concentrazione di casi, subito dopo arriva Sondrio.

Ebbene sì. La piccola Sondrio, piccola per numero di abitanti, ovvio, annovera 223 casi su 100mila residenti, seguita da Como con 219, da Brescia con 200, e, ancora, Varese, 182, Pavia, 165, Lodi, 128, Cremona, 120, Lecco, 118, Milano, 109, e, fanalini di coda, Monza e Brianza, con 95, e Bergamo, con 43.


© RIPRODUZIONE RISERVATA