Rio Torto, appaltato il secondo lotto  Ma meno soldi in arrivo dalla Regione
Gli allenamenti al Rio Torto in una foto d’archivio

Rio Torto, appaltato il secondo lotto

Ma meno soldi in arrivo dalla Regione

ValmadreraPrevista una spesa di 109mila euro, dal Pirellone finanziamento di 95mila

Come primi interventi il manto sintetico del campo da calcio e i lavori sul campo da tennis

Anche il secondo lotto del centro sportivo Rio Torto è andato in porto: è stato appaltato, alla ditta “Magini Enrico”, con sede in Poggiridenti (in provincia di Sondrio), la quale ha offerto un ribasso del 26,11% sul prezzo a base di gara. Pertanto, il Comune spenderà 109.203 euro, Iva esclusa (di cui 3.857 riferiti a oneri per la sicurezza e non soggetti, per legge, a ribasso).

Le spese divise

La doccia fredda proviene, però, dalla Regione, che ha «rettificato» con una nota l’entità del proprio contributo, che inizialmente era parso di 150mila euro, e forse più. In realtà, il Comune di Valmadrera è risultato assegnatario di un finanziamento di 95.000 euro, relativo al solo secondo lotto del progetto. Sulle tasche della pubblica amministrazione – e, perciò, della collettività – resterà una spesa più elevata del previsto. Le risorse economiche provengono, oltre che dal Comune di Valmadrera, anche da quello di Malgrate, convenzionato per la gestione (in proporzione alle proprietà, rispettivamente pari al 70% e al 30%). I lavori del primo lotto – che dovevano essere appaltati, o comunque almeno messi in gara, entro il 31 dicembre scorso – saranno eseguiti dalla “Sit-In Sport Impianti Srl” di Grassobbio, in provincia di Bergamo: questa prima fase consisterà nel rifacimento del campo da calcio in terra battuta, sul quale verrà stesa la nuova pavimentazione in erba sintetica; inoltre, si interverrà sul campo da tennis numero 5: lì, rimuovendo il manto in erba sintetica per sostituirlo con la terra battuta. Nel complesso, 190.000 euro.

Gli altri lavori previsti

Per quanto riguarda il campo di calcio, sarà il secondo in erba sintetica, nel giro di pochi mesi: è dei giorni scorsi, infatti, l’inaugurazione di un analogo intervento in oratorio, pagato (finora, parzialmente) dalla Polisportiva attraverso donazioni. Nel centro intercomunale “Rio Torto”, inoltre, sarà eseguito il secondo lotto, ovvero la sostituzione dell’impianto d’illuminazione attorno a quello che diverrà il nuovo campo da calcio sintetico, dove sarà installata, inoltre. una recinzione; nel budget rientrerà l’impianto di illuminazione anche del campo da calcio numero 2, in erba naturale. L’ammodernamento dell’impianto di illuminazione renderà possibili i recuperi serali delle partite di campionato rinviate per i più svariati motivi. Nel progetto rientra, infine, la sostituzione della copertura pressostatica del campo da tennis numero 1..


© RIPRODUZIONE RISERVATA